Come seguire lo sci alpino ai Giochi Olimpici Invernali di Beijing 2022

Sono 11 le medaglie in palio dal 7 al 19 febbraio nello sci alpino, con le gare in programma al Centro Nazionale Sci Alpino di Yanqing. Scopri le stelle da ammirare, le date da non perdere e alcuni consigli degli esperti.

di Alessandro Poggi
Foto di 2022 Getty Images

Lo sci alpino è conosciuto come la "perla nella corona dei Giochi Olimpici Invernali". Verrà ospitato dal nuovissimo Centro Nazionale Sci Alpino di Yanqing a Beijing 2022.

Verranno assegnate 11 medaglie in una sede che presenta alcune delle piste più ripide e impegnative del mondo, con alcune sezioni che arrivano fino a uno spaventoso 68 gradi di pendenza.

I 6 eventi alpini (cinque individuali, uno misto) si svolgono dal 6 al 19 febbraio, con oltre 300 atleti in gara nell'arco delle due settimane.

Continua a leggere per scoprire il programma degli eventi e come puoi assistere.

LEGGI ANCHE: Sci alpino Olimpico a Beijing 2022: cinque cose da sapere.

Gli eventi di sci alpino in programma a Pechino 2022

Ci sono 6 eventi di sci alpino ai Giochi: discesa libera, super-g, slalom gigante, slalom, combinata e slalom parallelo a squadre miste. Due sono eventi di velocità (discesa libera, super-g), tre sono tecnici (slalom gigante, slalom, slalom parallelo). La combinata alpina premia il miglior sciatore e la migliore sciatrice in grado di gestire al meglio entrambi i tipi di eventi.

Discesa libera: probabilmente l'evento principale dello sci alpino. La discesa è molto "semplice": si orientano le punte degli sci verso l'arrivo in basso, si passa tra le porte e vince l'atleta che registra il tempo più veloce.

Super-g: noto anche come supergigante, è un evento che combina la velocità della discesa con le curve più precise dello slalom gigante.

Slalom gigante: è l'evento tecnico più veloce, dove gli atleti devono ancora una volta affrontare il percorso passando in mezzo alle porte. Lo slalom gigante viene disputato in due manche nello stesso giorno, con i tempi di entrambe le corse sommati che determinano il vincitore.

Slalom: è l'evento più tecnico dello sci alpino con pali (o figure) posti molto vicini tra loro. I partecipanti devono sciarci intorno. Vengono disputate due manche e vince chi registra il tempo inferiore sommando le due prove.

Combinata: comprende una discesa libera seguita dallo slalom, con entrambe le gare nello stesso giorno. I tempi delle due prove vengono sommati per determinare la classifica finale.

Slalom parallelo a squadre miste: questo evento ha fatto il suo debutto a PyeongChang 2018 e coinvolge 4 sciatori di ogni paese che si affrontano su 2 percorsi identici, che si trovano uno accanto all'altro. L'evento inizia dagli ottavi di finale, seguiti da quarti, semifinali e finale.

Le stelle dello sci alpino da non perdere a Pechino 2022

Mikaela Shiffrin (USA) arriva a Pechino con molte aspettative attorno a lei.

La due volte campionessa Olimpica vanta il maggior numero di vittorie in Coppa del Mondo rispetto a qualsiasi altro sciatore in attività. La superstar americana ha chiuso i Mondiali 2021 con 4 medaglie (compreso l'oro nella combinata alpina).

Shiffrin mira a competere in tutti e 5 gli eventi individuali, cercando di insidiare il record di Janica Kostelic di 4 medaglie, di cui 3 d'oro, in una singola edizione dei Giochi invernali (Salt Lake City 2002).

Le principali rivali di Shiffrin negli eventi tecnici sono la campionessa di Coppa del Mondo in carica Petra Vlhova (SVK) e la due volte medaglia d'oro mondiale Katharina Liensberger (AUT).

Nonostante il recente infortunio, a regina della velocità Sofia Goggia (ITA) ha confermato la presenza ai Giochi cinesi dove cercherà di difendere il titolo della discesa libera vinto a PyeongChang 2018: solo l'ex Olimpionica tedesca Katja Seizinger è riuscita in questa impresa nella storia dei Giochi Invernali, a Nagano 1998.

Ester Ledecká (CZE) è stata l'eroina di PyeongChang 2018, dove ha conquistato una storica doppietta nello sci e nello snowboard: "Posso ancora fare un tris o addirittura un poker", ha detto a Olympics.com. "C'è molto spazio per migliorare".

In campo maschile, Marco Odermatt (SUI) sarà probabilmente l'uomo da battere nel gigante dopo aver dominato la disciplina in questa stagione di Coppa del Mondo, ma occhio al vecchio leone francese Alexis Pinturault (3 medaglie ai Giochi Invernali) e ad astri nascenti come il norvegese Lucas Braathen.

Il giovane talento svizzero è inoltre un serio contendente anche per super-g e combinata, insieme al "vichingo" Aleksander Aamodt Kilde (NOR), che cercherà di vincere la sua prima medaglia in un evento importante. Da non scordare, infine, gli austriaci Matthias Mayer (due ori ai Giochi Invernali) e Vincent Kriechmayr nella discesa e super-g e anche i veterani italiani, Dominik Paris e Christof Innerhofer (due medaglia vinte a Sochi 2014).

Sci alpino alle Olimpiadi: il programma

Sede: Centro nazionale di sci alpino di Yanqing

Date: da domenica 6 a sabato 19 febbraio

Gli orari indicati seguono il fuso orario cinese (UTC+8). I dettagli del programma sono soggetti a modifiche con breve preavviso.

Lunedì 7 febbraio
12:00 Discesa libera maschile * RIPROGRAMMATA

Lunedì 7 febbraio
9:30/14:30 Slalom gigante femminile

Martedì 8 febbraio
11:00 Super-g maschile

Mercoledì 9 febbraio
10:15/13:45 Slalom femminile

Giovedì 10 febbraio
10:30/14:15 Combinata maschile

Venerdì 11 febbraio
11:00 Super-g femminile

Domenica 13 febbraio
10:15/13:45 Slalom gigante maschile

Martedì 15 febbraio
11:00 Discesa libera femminile

Mercoledì 16 febbraio
10:15/13:45 Slalom maschile

Giovedì 17 febbraio
10:30/14:00 Combinata femminile

Sabato 19 febbraio

11:00 Slalom parallelo a squadre miste

Come seguire le gare di sci alpino alle Olimpiadi Invernali di Beijing 2022

Gli sciatori possono raggiungere velocità fino a 152 km orari, il tutto in mezzo a un percorso tortuoso pieno di curve strette e salti vertiginosi.

Trovare le linee più veloci e mantenere un atteggiamento rischioso è importante tanto quanto utilizzare la tecnica corretta.

"Ho semplicemente sciato molto all'interno", ha detto al Guardian la leggenda dello sci americano Lindsey Vonn.

"Sono piuttosto alta per essere una sciatrice e tutti pensavano che fosse una debolezza, ma il mio allenatore mi ha detto che era così. Era in realtà era un punto di forza, che quindi non ho cambiato. Alla fine, nella discesa libera, questo è diventato uno dei miei aspetti più vantaggiosi, perché potevo piegarmi in curva e ottenere un'angolazione diversa rispetto alla maggior parte degli atleti".

Nelle discipline tecniche come lo slalom e lo slalom gigante, essere "centrati" è fondamentale per sciare in modo efficiente.

"Devi sempre stare in avanti sugli scarponi, tenere gli stinchi paralleli e le lamine degli sci devono cambiare velocemente", dice il Campione Olimpico Ted Ligety. "Devi anche stare in equilibrio, rimanendo al centro degli sci il più possibile".

Ligety ha sviluppato una tecnica rivoluzionaria per effettuare, attraverso il carving, curve più profonde. "Si tratta di raggiungere grandi angoli, essere in grado di guidare le ginocchia in avanti e portare i fianchi molto vicini al terreno. Si tratta fondamentalmente di un trascinamento che porta a fare grandi angoli con una traiettoria più lunga e pulita a volta. Questi sono gli aspetti per i quali sono conosciuto".

Lo sci alpino è anche uno sport influenzato da molti fattori esterni, come le condizioni meteorologiche che cambiano costantemente la qualità della neve sul percorso.

Conoscere bene le piste è particolarmente importante negli eventi di velocità. Gli sciatori affronteranno una sfida ulteriore a Pechino, dove le piste non sono state testate in Coppa del Mondo a causa della pandemia.

"Scopriremo i tracciati durante i Giochi e l'adattamento sarà la chiave", ha detto la due volte Campionessa del mondo Tessa Worley.

"Le condizioni della neve potrebbero essere uniche e quindi diverse da quelle che abbiamo in Europa".

AMI LO SCI ALPINO? RESTA AL PASSO.

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sullo sci alpino e molto altro ancora.