Europei di Monaco atletica 2022 | Tamberi è Campione europeo nel salto in alto: vince il secondo oro continentale con 2.30

A Monaco, Tamberi riscatta il quarto posto mondiale e conquista la medaglia d'oro davanti al padrone di casa Tobias Potye, argento, e all'ucraino Andriy Protsenko (bronzo), entrambi fermi a 2.27.

Foto di 2022 Getty Images

Gimbo Tamberi non si ferma neanche davanti alla pioggia che stasera si è abbattuta su Monaco - facendo slittare l'inizio delle gare serali - e vola fino al secondo titolo europeo. E non poteva essere che all'Olympic stadium l'occasione per ritornare sul gradino più alto del podio in un grande evento, dopo Tokyo 2020.

L'azzurro si scrolla di dosso l'amarezza dei Mondiali di Eugene, dove non era bastato il 2.33 per andare a medaglia, e a Monaco è stato l'unico saltatore a superare i 2.30 che gli hanno permesso di conquistare il suo secondo oro europeo dopo quello di Amsterdam del 2016..

Tanto il favorito di casa, Tobias Potye, come la medaglia di bronzo mondiale, Andriy Protsenko, non sono riusciti a saltare oltre i 2.27, con il tedesco che ha vinto l'argento al countback.

Eliminato subito l'altro azzurro in gara, Marco Fassinotti che non riesce a superare i 2.18.

LEGGI ANCHE: Campionati europei di Monaco 2022: tutte le medaglie dell'Italia e il medagliere complessivo.

Le parole di Gianmarco Tamberi subito dopo la gara

Ai microfoni della RAI, il neo-Campione europeo di salto in alto 2022 parla colmo di felicità:

"È stata una gara difficile, quando ho visto che iniziava a piovere, in riscaldamento, ho visto che non erano le migliori condizioni per me, che sono un saltatore di velocità, quindi col bagnato spesso scivolo...ma mi sono detto 'O oggi o mai più'. Era l'ultima gara più importante dell'anno e dopo quello che ho passato... sto esplodendo di gioia.

"Ormai trovo dentro di me qualche tipo di forza che attraverso gli ostacoli riesce a stimolarmi di più. La verità dei fatti è che io i salti più belli che ho fatto quest'anno li ho fatti con la maglia dell'Italia perchè questa maglia mi dà una carica, un'energia... indossare quest'azzurro è impressionante.

"È la dimostrazione del fatto che bisogna tener duro nei momenti difficili: dopo il covid [patito al rientro dai mondiali di Eugene, ndr] avevo paura di non riuscire ad arrivare qua all'altezza, volevo quasi smettere per non dare un'ulteriore delusione a me stesso dopo i tanti infortuni. Invece mi son messo ma testa bassa a crederci, ed è qualcosa di magico, davvero".

LEGGI ANCHE: Tortu è bronzo europeo nei 200, doppietta azzurra sul podio dei 3000 siepi di Monaco 2022: argento per Abdelwahed e bronzo a Zoghlami!

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi