100m, Jacobs centra la prima storica finale per l'Italia

Strepitosa impresa dello sprinter azzurro, che si qualifica per l'ultimo atto dei 100 metri uomini con un incredibile tempo: 9.84, record europeo. La finale è oggi alle 14.50 ora italiana!

Foto di 2021 Getty Images

Stratosferica prestazione di Marcell Jacobs, che nella terza semifinale dei 100m a Tokyo 2020 arriva terzo in una gara di altissimo livello ma centra la qualificazione con un tempone, onestamente impensabile alla vigilia, 9.84, che significa prima storica finale dei 100m per un italiano oltre che nuovo record europeo. Una cosa da non credere.

Era apparso molto sicuro di sè alla vigilia della semifinale dei 100m uomini, ma d'altronde il 9.94 (record italiano) stampato in batteria, vinta facilmente, era un bel biglietto da visita: "La finale dei 100 e' un obiettivo difficile ma obiettivamente alla mia portata", aveva dichiarato. "Che tempo servirà per la finale? Non voglio pensarci, in passato non sono mai riuscito a indovinarlo; sento solo che si dovrà correre forte, e tanto mi basta".

E Marcell ha corso come una vera gazzella, arrivando di un nulla dietro al cinese Su (9.83 che vale il record asiatico) e all'americano Baker (stesso tempo), uno dei favoriti per la vittoria finale. In precedenza, nelle altre due semifinali, il grande atteso Trayvon Brommel (USA) non si è qualificato, così come l'altro azzurro Filippo Tortu, arrivato settimo nella seconda semifinale.

La corsa per le medaglie, in palio a breve alle 14.50 italiane, sarà molto equilibrata, la più aperta degli ultimi anni, con almeno 5-6 atleti in lizza per il podio.

ULTIMA ORA: Marcell Lamont Jacobs è la nuova leggenda dei 100 metri Olimpici!