Salto con gli sci: tutto quello che c'è da sapere sulla stagione 2021/22

La nuova stagione dei salti dai trampolini prenderà il via il 19 novembre a Nizhny Tagil in Russia, dove i migliori del circuito cercheranno di lasciare il segno prima dei Giochi Olimpici Invernali, che inizieranno il 4 febbraio 2022. Maestri del calibro di Halvor Egner Granerud (Norvegia), Markus Eisenbichler (Germania) e Takanashi Sara (Giappone) sono solo alcuni dei grandi nomi a cui prestare attenzione per la dose stagionale di gare adrenaliniche dei prossimi quattro mesi.

di Vikram Mahendra
Foto di 2021 Getty Images

I saltatori e le saltatrici non vedono l'ora di tornare a volare ancora dopo le interruzioni della stagione 2020/21 dovute alla pandemia di covid 19. L'incombente stagione 2021/2022 vedrà una formazione stellare di atleti contendersi la supremazia nel salto con gli sci, con il culmine della competizione - i Giochi Olimpici Invernali di Beijing 2022 - che prenderà forma il prossimo febbraio.

Battaglia tra titani per il titolo maschile

Dopo un'incredibile stagione 2020/21, il norvegese Halvor Egner Granerud è il favorito nella competizione maschile di salto con gli sci, molto motivato per la possibile sua prima medaglia Olimpica Invernale, a Beijing 2022.

Egner Granerud ha accumulato 1572 punti con 11 vittorie in Coppa del Mondo, mettendosi in cima alla classifica stagionale. Il norvegese ha anche aiutato il suo paese a vincere la Coppa delle Nazioni, trionfando nel Willingen Six e terminando quarto al Torneo dei quattro trampolini.

Anche il tedesco Markus Eisenbichler, ex Campione del mondo di trampolino lungo e attuale detentore del titolo a squadre e a squadre miste, ha avuto una stagione fantastica e cercherà di continuare il momento positivo con l’obiettivo di rovesciare dal trono il suo avversario norvegese a Pechino. Ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018, si è classificato 8° nel trampolino normale e 14° nel lungo.

Pur avendo chiuso la stagione scorsa al sesto posto della classifica generale, il potenziale dell'attuale Campione del mondo di volo con gli sci Karl Geiger non può essere messo in discussione. La sua presenza rafforza anche la squadra tedesca in attesa della competizione a squadre del trampolino lungo ai Giochi Invernali.

Sulla scia di Granerud ed Eisenbichler c’è la superstar polacca Kamil Stoch, uno dei saltatori più decorati di tutti i tempi. Tre volte medaglia d'oro Olimpica, ha la particolarità di essere la meno giovane medaglia d'oro individuale delle Olimpiadi Invernali.

La leggenda polacca, dopo l'oro ai Giochi 2018 di Pyeongchang nell'evento del trampolino lungo e il bronzo nella gara a squadre, sempre del trampolino lungo, è uno dei pretendenti più gettonati alla medaglia d'oro di febbraio.

Il giapponese Kobayashi Ryōyū ha dato prova di grande forma in Coppa del Mondo e Campionati del Mondo negli ultimi anni, e punterà anche lui alla sua prima medaglia Olimpica, nell’edizione pechinese. Robert Johansson, che ha vinto tre medaglie ai Giochi del 2018 (un oro, due bronzi) spera di poter inanellare vittorie in due edizioni Olimpiche consecutive, e ha ottime possibilità di ottenere l'oro nell'evento a squadre.

La gara a squadre di salti dal trampolino lungo maschile promette di essere scoppiettante, con Norvegia e Germania tra le più papabili contendenti al titolo, grazie ad organici che possono contare su saltatori con gli sci di livello mondiale.

Alle Olimpiadi Invernali del 2018, la squadra norvegese (Daniel-André Tande, Andreas Stjernen, Johann André Forfang, Robert Johansson) ha surclassato il quartetto tedesco composto da Karl Geiger, Stephan Leyhe, Richard Freitag e Andreas Wellinger, andando a vincere la medaglia d'oro.

Nella stagione 2020/21, la squadra norvegese ha vinto la Coppa delle Nazioni, lasciandosi alle spalle Polonia (2°) e Germania (3°). Egner Granerud, Robert Johansson e Daniel-André Tande sperano di conquistare il secondo oro consecutivo per la Norvegia, nell'evento a squadre.

Atlete europee e asiatiche, bagarre per la supremazia

Gli eventi femminili sono destinati a essere il terreno di scontri diretti tra saltatrici con gli sci di altissimo livello provenienti da Europa e Asia. Dopo i successi nella stagione scorsa di Coppa del Mondo, la giovane stella slovena Nika Križnar punterà alla sua prima medaglia nelle Olimpiadi Invernali.

La slovena ha registrato due vittorie in Coppa del Mondo nella scorsa stagione, e ha surclassato atlete del calibro di Marita Kramer, Takanashi Sara e Silje Opseth per finire in cima alla classifica generale. A Beijing 2022, farà la sua seconda apparizione sul più grande palcoscenico sportivo del mondo, e sarà una delle favorite per la medaglia d'oro.

L'austriaca Kramer ha preso d'assalto il ranking nella scorsa stagione, registrando sette vittorie in Coppa del Mondo, il maggior numero di successi mai ottenuto in ambito femminile. Punta a diventare la prima austriaca a vincere una medaglia d'oro Olimpica nella disciplina e, dopo il dominio della scorsa stagione, il primo posto sul podio sembra essere la priorità nel suo mirino.

Marita Kramer
Foto di 2021 Getty Images

La giapponese Takanashi, nei prossimi mesi, avrà il compito di sfidare il dominio europeo. È una delle atlete di maggior successo nella storia di questo sport, ed è arrivata a soli nove punti da Križnar nella classifica generale della scorsa stagione, registrando tre vittorie in Coppa del Mondo. La vincitrice del bronzo di PyeongChang 2018 punta all'oro a Beijing 2022 ed è pronta a sfidare le europee per raggiungere la gloria Olimpica.

Anche la norvegese Opseth e la medaglia d'argento 2018 di Pyeongchang, Katharina Althaus, saranno tra le atlete da tenere d'occhio nelle imminenti tappe del circuito internazionale del salto con gli sci.

Per la prima volta nella storia della competizione a cinque cerchi, si terrà l'evento a squadre miste a Beijing 2022, e promette di essere una sfida serrata tra Norvegia, Germania, Austria e Slovenia.

Calendario del salto con gli sci - stagione 2021/22

  • 19-21 novembre 2021 - Nizhny Tagil (Russia): Coppa del Mondo
  • 25-27 novembre 2021 - Nizhny Tagil (Russia): Coppa del Mondo
  • 26-28 novembre 2021 – Ruka (Finlandia): Coppa del Mondo
  • 3-5 dicembre 2021 – Wisla (Polonia): Coppa del Mondo
  • 3-5 dicembre 2021 – Lillehammer (Norvegia): Coppa del Mondo
  • 4-5 dicembre 2021 – Zhangjiakou (Cina): Continental Cup
  • 9-12 dicembre 2021 - Klingenthal (Germania): Coppa del Mondo
  • 10-12 dicembre 2021 – Kandersteg (Svizzera): FIS Cup
  • 10-12 dicembre 2021 – Vikersund (Norvegia): Continental Cup
  • 16-17 dicembre 2021 – Ramsau (Austria): Coppa del Mondo
  • 17-18 dicembre 2021 – Notodden (Norvegia): Continental Cup/FIS Cup
  • 17-19 dicembre 2021 – Engelberg (Svizzera): Coppa del Mondo
  • 18-19 dicembre 2021 – Ruka (Finlandia): Coppa del Mondo
  • 22-25 dicembre 2021 – Lake Placid (USA): Coppa FIS
  • 27-28 dicembre 2021 - Engelberg (Svizzera): Continental Cup
  • 28-29 dicembre 2021 - Oberstdorf (Germania): Coppa del Mondo
  • Dal 29 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 – Coppa FIS
  • Dal 30 dicembre 2021 al 1 gennaio 2022 – Ljubno (Slovenia): Coppa del Mondo
  • Dal 31 dicembre 2021 al 1 gennaio 2022 - Garmisch-Partenkirchen (Germania): Coppa del Mondo
  • 3-4 gennaio 2022 – Innsbruck (Austria): Coppa del Mondo
  • 5-6 gennaio 2022 –Bischofshofen (Austria): Coppa del Mondo
  • 7-8 gennaio 2022 – Titisee-Neustadt (Germania): Continental Cup
  • 7-9 gennaio 2022 – Sapporo (Giappone): Coppa del Mondo
  • 7-9 gennaio 2022 – Bischofshofen (Austria): Coppa del Mondo
  • 8-9 gennaio 2022 – Zakopane (Polonia): Coppa FIS
  • 13-15 gennaio 2022 – Zao (Giappone): Coppa del Mondo
  • 14-16 gennaio 2022 – Zakopane (Polonia): Coppa del Mondo
  • 14-16 gennaio 2022 – Oberhof (Germania): Alpen Cup
  • 20-23 gennaio 2022 – Sapporo (Giappone): Coppa del Mondo
  • 22-23 gennaio 2022 – Innsbruck (Austria): Continental Cup
  • 28-30 gennaio 2022 – Willingen (Germania): Coppa del Mondo
  • 29-30 gennaio 2022 – Planica (Slovenia): Coppa Continentale
  • 29-30 gennaio 2022 – Zakopane (Polonia): Coppa FIS
  • 5-14 febbraio 2022 – Giochi Olimpici Invernali Pechino 2022
  • 24-27 febbraio 2022 – Hinzenbach (Austria): Coppa del Mondo
  • 25-27 febbraio 2022 – Lahti (Finlandia): Coppa del Mondo
  • Dal 28 febbraio al 6 marzo 2022 – Zakopane (Polonia): Campionato mondiale juniores
  • 2-3 marzo 2022 – Lillehammer (Norvegia): Coppa del Mondo
  • 3-6 marzo 2022 – Sapporo Miyanomori (Giappone): Coppa FIS
  • 3-6 marzo 2022 – Sapporo Okurayama (Giappone): Coppa FIS
  • 4-6 marzo 2022 – Oslo (Norvegia): Coppa del Mondo
  • 5-6 marzo 2022 –Lahti (Finlandia): Coppa Continentale
  • 10-13 marzo 2022 – Vikersund (Norvegia): Campionato mondiale di volo con gli sci
  • 11-13 marzo 2022 – Oberhof (Germania): Coppa del Mondo
  • 12-13 marzo 2022 – Zakopane (Polonia): Coppa Continentale
  • 16-19 marzo 2022 – Whistler Olympic Pk (Canada): Continental Cup
  • 18-20 marzo 2022 – Nizhny Tagil (Russia): Coppa del Mondo
  • 18-20 marzo 2022 – Oberstdorf (Germania): Coppa del Mondo
  • 19-27 marzo 2022 – Torneo Russia Blue Bird: Coppa del Mondo
  • 23-26 marzo 2022 – Lake Placid (USA): Continental Cup
  • 24-27 marzo 2022 – Planica (Slovenia): Coppa del Mondo
  • 25-27 marzo 2022 – Chaikovsky: Coppa del Mondo

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi