Momento Olimpico del 12 febbraio: festa in casa Boe con i due fratelli oro e bronzo nella sprint maschile del biathlon

Johannes Thingnes Boe e Tarjei Boe scrivono la storia. Nella sprint 10km maschile di biathlon salgono insieme sul podio per regalare un oro e un bronzo alla Norvegia. Non era mai successo nella storia di questo sport a livello individuale.

Foto di 2022 Getty Images

Un podio speciale per le due stelle norvegesi

Cinque ori, 3 argenti e due bronzi. Questo lo score Olimpico della famiglia Boe nel biathlon. Johannes Thingnes, classe 1993, ha messo in bacheca 6 medaglie, di cui 3 arrivate nell'edizione corrente di Beijing 2022. Suo fratello Tarjej, di 5 anni più vecchio, se n'è invece appese al collo 4.

I due avevano già condiviso il podio a cinque cerchi in due occasioni: per l'argento nella staffetta maschile a PyeongChang 2018 e per l'oro nella staffetta mista a Pechino 2022.

Oggi, 12 febbraio, in occasione della sprint individuale, i due Boe hanno potuto coronare il sogno di una vita: dividere il podio in un evento individuale. Il più piccolo dei due ha messo in scena una prova straordinaria aggiudicandosi l'oro davanti al rivale francese Quentin Fillon Maillet. Terzo posto invece per il biatleta classe 1988, alla sua prima medaglia Olimpica individuale della carriera. Quale miglior occasione per festeggiarla, se non con il proprio fratellino Campione?

Non è però detto che questa accoppiata eccezionale non possa ripetersi. I due torneranno infatti in gara nell'inseguimento di domani, 13 febbraio, partendo quindi dalle posizioni di testa. Dopodiché, mancheranno ancora mass start e staffetta maschile.

Riusciranno a ripetersi?

LEGGI ANCHE: Johannes Thingnes Boe è il nuovo campione Olimpico nella sprint maschile di biathlon a Beijing 2022.

Le emozioni dei fratelli Boe al termine della gara

Queste le parole di Johannes Thingnes Boe: "Siamo molto orgogliosi di essere qui, al primo e al terzo posto, come fratelli. È un grande sogno per noi".

Così invece suo fratello Tarjei: "Questo è uno dei più grandi sogni che avevamo, essere sul podio insieme alle Olimpiadi. Questo è uno dei più grandi sogni che avevamo, essere sul podio insieme alle Olimpiadi. Ho cinque anni più di lui, ma abbiamo combattuto insieme negli ultimi 10 anni in Coppa del Mondo. Siamo saliti insieme sul podio nella staffetta mista e ora anche qui in una gara individuale. È una storia incredibile".

LEGGI ANCHE: Momento Olimpico dell'11 febbraio: la prima volta "da sola" di Dorothea Wierer.

FAN DEL BIATHLON ALL'APPELLO!

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sul biathlon e molto altro ancora.