Shanwayne Stephens: l'asso del bob giamaicano, militare della RAF con il sostegno della regina

A Beijing 2022 la squadra giamaicana di bob è tornata: conosciamo il pilota della squadra maschile a due e a quattro che cercherà di guidare la sua nazione verso nuovi traguardi dopo aver fatto sorridere la regina. 

di Ken Browne
Bob
Foto di 2020 Getty Images

Shanwayne Stephens e la squadra giamaicana di bob sono tornati alle Olimpiadi e sono pronti a stupire.

Questa squadra dovrà dimostrarsi all'altezza dell'eredità dei famosi protagonisti di 'Cool Runnings', ma è "pronta a fare sfracelli" a Beijing 2022 e forgiare una nuova identità. Stephens è la chiave del successo.

L'artigliere del reggimento della Royal Air Force (RAF) del Regno Unito è il pilota sia nel bob a due che nel bob a quattro maschile, e il solo conquistare le Olimpiadi è stato a dir poco un miracolo.

"Siamo una piccola nazione e otteniamo grandi cose da poche risorse", dice Stephens a Olympics.com in un'intervista esclusiva.

Il loro allenamento, spingere un'auto in una zona industriale a Peterborough, in Inghilterra, durante il lockdown è diventato virale.

"Eravamo completamente bloccati a causa del COVID e volevamo assicurarci di essere pronti al 100% per poterci qualificare", afferma Stephens.

"Abbiamo dovuto trovare modi creativi per portarci allenare. Io e Nimroy (Turgott, il suo frenatore) eravamo bloccati a casa mia insieme, quindi abbiamo deciso di uscire e spingere avanti e indietro la mini della mia fidanzata in strada".

Ha persino potuto raccontare la storia alla regina della Gran Bretagna Elisabetta II, quando il suo reggimento della RAF ha effettuato una videochiamata con Sua Maestà.

"Beh, suppongo che sia comunque un modo per allenarsi", ha affermato con una risata.

"Parlare con la regina è stata un'occasione davvero unica nella vita", continua Stephens. "Penso che ora sia una grande fan del bob giamaicano. Le ho detto che le farò avere una maglietta autografata".

Parlando con Olympics.com, la squadra di bob della Giamaica è caratterizzata da uno spirito positivo e divertente. È tutto un ridere e scherzare, ma c'è anche un lato serio e raggiungere la qualificazione a Beijing 2022 durante una pandemia è un risultato importante.

'Shan', come lo chiamano i suoi compagni di squadra, lo sostiene:

"La prima volta che la nostra squadra si è davvero ritrovata è stato il 18 settembre dello scorso anno. È stata la prima volta che abbiamo potuto allenarci insieme come squadra perché il Covid ha reso tutto molto difficile, quindi abbiamo dovuto allenarci in luoghi separati".

"Conquistare gli obiettivi che abbiamo ottenuto in così poco tempo mostra il calibro dei nostri atleti".

Cool Runnings? "Siamo più di un film"

Non si può parlare di bob giamaicano senza parlare di Cool Runnings, il soprannome della squadra di Calgary nel 1988 che diede inizio alla rivoluzione del bob giamaicano e ispirò il titolo del film hollywoodiano sul loro viaggio.

La squadra del 2022 rispetta gli 'originali', ma vuole forgiare la propria identità e lasciare una nuova eredità.

"Non ci importa del film", dice Stephens, "vogliamo solo dimostrare che siamo più di un film, siamo in realtà atleti agguerriti e vogliamo fare davvero bene e ottenere un'ottima performance ai Giochi".

Per la prima volta in assoluto la Giamaica avrà tre squadre diverse che partecipano a un'Olimpiade: quattro uomini, due uomini e il monobob femminile. Ed è stata a un passo dall'avere quattro squadre diverse a difendere i colori giamaicani ai Giochi di Beijing.

"È fantastico", dice Shan, "La squadra femminile ci è andata molto vicino. Questo dimostra i passi da gigante che la federazione ha fatto nel corso degli anni, e non può che diventare più forte se avremo maggiore sostegno".

Chris Stokes, uno dei quattro originali dei "Cool Runnings" di Calgary 34 anni fa, è ora presidente della Federazione Giamaicana di Bob, e Shan ha grandi speranze per il futuro.

"Speriamo di iniziare ad avere un po' più di sostegno dalle organizzazioni per poter migliorare. Se possiamo farlo con risorse limitate, immaginate cosa potremmo fare con un sostegno importante".

Ma fermiamoci un attimo: come fa un ragazzo che vive a Peterborough a diventare pilota della squadra giamaicana di bob?

Shanwayne Stephens (destra) e Nimroy Turgott dopo l'allenamento nel giugno 2020 a Peterborough, Inghilterra. (Foto di Shaun Botterill/Getty Images)
Foto di 2020 Getty Images

Shanwayne Stephens e il bob

Ora 31enne, Stephens è nato in Giamaica è si è trasferito nel Regno Unito con sua madre 20 anni fa.

A differenza dei suoi compagni di squadra Ashley Watson, Matthew Wekpe, Nimroy Turgott e Rolando Reid che hanno un background sportivo che va dall'atletica leggera al rugby al sollevamento pesi, Shan è arrivato al bob durante il periodo nell'esercito britannico.

"In realtà ho iniziato con il bob attraverso la Royal Air Force", racconta.

"Nell'Air Force, usiamo il bob come addestramento all'avventura e sviluppo personale, e un giorno ho letteralmente visto un poster sul muro che diceva 'Vuoi provare questo?'

"[Io] sono andato alle prove e da allora non ho più smesso. Ho iniziato a fare bob nel 2015 con l'Air Force e poi ho avuto l'opportunità di provare con la squadra giamaicana nel 2017.

"Poi ho incontrato Nimroy. Quindi abbiamo praticamente iniziato a fare bob insieme e da allora sono stato con la squadra".

"Ho iniziato come frenatore e sono passato alla guida nel 2019".

Bobsleigh: "Uno sport che si basa sulla fiducia"

Quando un bob parte e inizia a sfrecciare lungo la pista di ghiaccio fino a 150 km/h, il team deve muoversi all'unisono e credere nel proprio pilota.

Presentandosi all'inizio della nostra chiacchierata, l'atleta di spinta Ashley Watson ha detto: "Il mio lavoro è spingere la slitta più velocemente, saltare dentro e pregare che lui ci tenga al sicuro", con la mano sulla spalla di Stephens.

"È un gioco di fiducia enorme e ci fidiamo l'uno dell'altro", dice Shan.

"Arriverò in cima alla collina e guarderò i ragazzi e so che mi spingeranno con grande determinazione, come puoi vedere nei loro occhi.

"E quella fiducia in loro mi dà fiducia nel guidare il bob il più velocemente possibile. Quindi sì, la fiducia va in entrambe le direzioni e ci fidiamo sicuramente l'uno dell'altro".

Idris Elba interpreterà Shanwayne Stephens in Cool Runnings 2?

Quindi, se questa squadra giamaicana decollerà ai Giochi di Beijing, chi interpreterà i protagonisti nel prossimo film di successo di Hollywood?

"Direi Idris Elba!", dice Shanwayne Stephens.

Ma il suo frenatore Matthew Wekpe non è d'accordo: "No, no, no. Idris Elba non è così basso. È della mia altezza. Sono io. Io sono Idris!

"Shan sarebbe come RoboCop, o qualcuno basso... Kevin Hart!"

La loro storia arriverà sul tuo schermo quando i test di bob inizieranno il 10 febbraio 2022.

Come guardare la squadra giamaicana di bob a Beijing 2022

Dalla cerimonia di apertura all'azione, ecco dove e come puoi guardare i Giochi invernali nella tua regione tramite i partner ufficiali di trasmissione olimpica

CLICCA QUI

SCENDI IN PISTA!

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sull'hockey su ghiaccio e molto altro ancora.