Coppa del Mondo freestyle 2021/2022: tutto quello che c'è da sapere sullo sci acrobatico

Dopo un anno di interruzioni dovute alla pandemia di covid-19, i globi di cristallo del freestyle sono di nuovo in palio: la gara di big air dello scorso fine settimana a Coira, in Svizzera, ha dato il via alla Coppa del Mondo di sci acrobatico. Mikaël Kingsbury, Perrine Laffont e Eileen Gu, sono solo alcune delle star da tenere d'occhio in vista di questa attesissima stagione Olimpica. 

di Sheila Vieira
Foto di 2021 Getty Images

Il Big Air Festival di Chur, in Svizzera, ha aperto la stagione 2021/2022 della Coppa del Mondo FIS di sci acrobatico, il 22 ottobre scorso, con la doppia tappa di freestyle e snowboard. Dopo le tante cancellazioni dell'anno scorso, il tour prevede di completare finalmente l'intero programma, con la meta finale del 26 marzo a Silvaplana, sempre in Svizzera.

Le sciatrici e gli sciatori acrobatici - soprattuto quelli cinesi, che hanno praticamente perso un anno intero a causa delle restrizioni della pandemia - scalpitano per la nuova stagione piena di date: nel 2020/2021 si è potuta disputare solo una gara di Coppa del Mondo. Tutti contano sulla grande energia del pubblico, che ritorna in carne e ossa sulle tribune, dopo più di un anno.

Nell'opening di Chur, il 17enne austriaco Matej Svancer è stato il vincitore del big air con l'impressionante punteggio complessivo di 99.00. Anche la francese Tess Ledeux ha fatto un'esecuzione di grande livello, con 95.25 punti in totale che le hanno assicurato la vittoria nella competizione femminile.

Il canadese Mikaël Kingsbury (29 anni) - 9 volte vincitore della sfera di cristallo generale - è pronto a reclamare la sua corona nel moguls, dopo aver perso parte della scorsa stagione per un infortunio alla schiena. Come conseguenza, la leggenda canadese, per la prima volta in dieci anni, non è riuscita a conquistare il titolo.

Sul versante femminile, Fanny Smith (Svizzera) e Tess Ledeux (Francia) hanno strappato due sfere di cristallo ciascuna nella scorsa stagione, ma quest’anno potrebbe essere la consacrazione definitiva della cinese Eileen Gu (halfpipe, slopestyle e big air), mentre la specialista nel moguls Perrine Laffont (Francia) è pronta a fare ancora incetta di titoli.

La Coppa del Mondo farà una pausa in occasione della competizione di freestyle ai Giochi Olimpici Invernali di Beijing 2022 (3-19 febbraio).

LEGGI DI PIÙ | Il Programma di sci freestyle - Beijing 2022

Ecco la guida di olympics.com a tutto ciò che c’è da sapere sulla nuova stagione di sci acrobatico.

Mikael Kingsbury of Canada competes during day two of the Men's FIS Freestyle Skiing World Cup Tazawako on February 24, 2019 in Senboku, Akita, Japan. 
Foto di 2019 Getty Images

Preview stagione maschile: il ritorno del re delle gobbe

Per la prima volta dal 2011, la scorsa stagione Mikaël Kingsbury (Canada) non ha vinto il globo di cristallo. Il detentore di tutti i record di moguls esistenti ha potuto gareggiare in soli tre eventi del tour, a causa di due fratture alle vertebre. Tuttavia, il due volte medaglia Olimpica ha ampiamente dimostrato di essersi ripreso dall’infortunio vincendo il quinto titolo mondiale ad Almaty, Kazakistan, nel marzo 2021.

La medaglia d'argento Olimpica e campione di Coppa del Mondo in carica, Matt Graham (Australia), proverà anche quest'anno a fare meglio di Kingsbury. Vale la pena tenere d'occhio anche il francese Benjamin Cavet, secondo classificato nell'ultimo campionato del mondo e nella Coppa del Mondo.

Negli aerials maschili, il 23enne russo Maxim Burov gode di ottima forma: ha vinto gli ultimi due campionati del mondo e, nella scorsa stagione, il suo secondo globo di cristallo.

Il dominio statunitense nell'halfpipe, capitanato da David Wise (due volte medaglia d'oro Olimpica) e da Aaron Blunck - vincitore del globo di cristallo di disciplina negli ultimi due anni - potrebbe essere minacciato dal 19enne neozelandese Nico Porteous, campione del mondo di quest'anno e bronzo Olimpico di PyeongChang 2018.

Nello slopestyle, il campione del mondo in carica Colby Stevenson (USA) e Andri Ragettli (Svizzera) sono i nomi di punta, soprattutto dopo aver conquistato rispettivamente l'argento e l'oro nell'ultimo campionato del mondo. Ad inseguirli, probabilmente, ci saranno i norvegesi Ferdinand Dahl, Christian Nummedal e Oysten Braten.

Tante le aspettative sul canadese Reece Howard, "Rookie of the Year" (esordiente dell’anno) in carica, vincitore di due globi di cristallo nel 2021, nello ski cross e nel cross alps tour. Occhio di riguardo anche per il veterano svizzero Alex Fiva, che quest'anno ha portato a casa il titolo mondiale di ski cross.

Infine, il campo del big air è abbastanza aperto: l'anno scorso si è svolto un solo evento di Coppa del Mondo, vinto dal 21enne norvegese Birk Ruud, ma l'uomo del momento è il campione del mondo 2021, lo svedese Oliver Magnusson.

Perrine Laffont of France takes a training run for the Woman's Moguls during the 2021 Intermountain Healthcare Freestyle International Ski World Cup at Deer Valley Resort on February 02, 2021 in Park City, Utah.
Foto di 2021 Getty Images

Anteprima stagione femminile: Perrine Laffont e Eileen Gu le grandi attese

Quando si parla di moguls, tutto quello che si può fare è provare a indovinare chi si avvicinerà di più alla fuoriclasse francese Perrine Laffont. La 22enne, in questa nuova stagione, è a caccia del suo terzo globo di cristallo consecutivo (nel 2021 non è stato assegnato il premio generale) e del quinto consecutivo nel moguls. Medaglia d'oro Olimpica e tre volte campionessa del mondo, Laffont dovrà tenere a bada la medaglia d'argento mondiale, Yulia Galysheva (Kazakistan).

L'australiana Laura Peel ha dominato gli aerials, vincendo il campionato del mondo e l'ultimo globo di cristallo della disciplina, ma attenzione anche alle statunitensi Ashley Caldwell - medaglia d'argento al campionato del mondo - e a Winter Vinecki, seconda classificata della scorsa stagione.

Dopo il suo successo ai Giochi Olimpici Invernali Giovanili di Losanna 2020, in cui ha conquistato ben tre medaglie, la 18enne Eileen Gu è tra le atlete più attese. La cinese si è resa protagonista di prestazioni eccezionali tanto agli X Games 2021 - vincendo l'oro nel superpipe e slopestyle - che al campionato del mondo 2021, con le medaglie d'oro nell'halfpipe e slopestyle.

Nell'halfpipe, la canadese Rachael Karker - con una medaglia d'argento nel campionato del mondo e il globo di cristallo della scorsa stagione - marca Gu a vista, mentre le principali rivali della cinese nello slopestyle sono Tess Ledeux (FRA), campionessa dell'ultima Coppa del Mondo, e le svizzere Mathilde Gremaud (21 anni) e Sarah Hoefflin (30).

L'unico evento di Coppa del Mondo di big air dello scorso anno è stato vinto da Guilia Tanno (Svizzera), mentre la russa Anastasia Tatalina è la campionessa del mondo del 2021.

Nella battaglia per lo scettro dello ski cross femminile troviamo sicuramente la campionessa in carica Fanny Smith, anche lei svizzera, e la campionessa del mondo svedese Sandra Naslund.

Negli aerials misti a squadre - per la prima volta ai Giochi Olimpici a Beijing 2022 - l'unico evento dell’anno scorso ha visto salire sul podio la Russia, la Svizzera e gli Stati Uniti. Con una squadra equilibrata e versatile, gli svizzeri sono i favoriti per difendere il loro titolo nella Nations Cup.

Programma e sedi della Coppa del Mondo FIS di freestyle 2021/2022

  • 22 ottobre - Coira (Svizzera) - big air
  • 20 novembre 2021 - Stubai (Austria) - slopestyle
  • 27 novembre 2021 - Secret Garden (Cina) - ski cross
  • 2-3-4-10-11 dicembre 2021 - Ruka (Finlandia) - moguls, aerials, team aerials
  • 4 dicembre 2021 - Steamboat (USA) - big air
  • 10 dicembre 2021 - Copper Mountain (USA) - halfpipe
  • 10-11 dicembre 2021 - Val Thorens (Francia) - ski cross, moguls
  • 10-11 dicembre 2021 - Ruka (Finlandia) - antenne
  • 11-12 dicembre 2021 - Idre (Svezia) - moguls, dual moguls
  • 14-15 dicembre 2021 - Arosa (Svizzera) - ski cross, ski cross a squadre
  • 17-18 dicembre 2021 - Alpe d'Huez (Francia) - moguls, dual moguls
  • 19-20 dicembre 2021 - San Candido (Italia) - ski cross
  • 30 dicembre 2021, 1 gennaio 2022 - Calgary (Canada) - halfpipe
  • 5 gennaio 2022 - Le Relais (Canada) - antenne
  • 7-8 gennaio 2022 - Mammoth (USA) - halfpipe, slopestyle
  • 7-8 gennaio 2022 - Mont-Tremblant (Canada) - moguls
  • 12-13-14 gennaio 2022 - Deer Valley (USA) - gobbe, antenne
  • 14-15 gennaio 2022 - Nakiska (Canada) - ski cross
  • 16 gennaio 2022 - Font Romeu (Francia) - slopestyle
  • 22-23 gennaio 2022 - Idre (Svezia) - ski cross
  • 23 gennaio 2022 - Chiesa (Italia) - gobbe
  • 26-27 febbraio 2022 - Yaroslavl (Russia) - antenne, antenne a squadre
  • 26-27 febbraio 2022 - Tazawako (Giappone) - moguls, dual moguls
  • 26-27 febbraio 2022 - Sunny Valley (Russia) - ski cross
  • 3-4-5 marzo 2022 - Bakuriani (Georgia) - slopestyle
  • 5 marzo 2022 - Mosca (Russia) - antenne
  • 5-6 marzo 2022 - Krasnoyark (Russia) - moguls, dual moguls
  • 10-11-12 marzo 2022 - Tignes (Francia) - slopestyle
  • 11-12-13 marzo 2022 - Reiteralm (Svizzera) - ski cross
  • 12-13 marzo 2022 - Shymbulak (Kazakistan) - dual moguls, aerials
  • 19 marzo 2022 - Veysonnaz (Svizzera) - ski cross
  • 19-20 marzo 2022 - Megève (Francia) - moguls, dual moguls
  • 26 marzo 2022 - Silvaplana (Svizzera) - slopestyle

**Programma suscettibile di variazioni**

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi