La Svezia vince l'oro nella 4x6km femminile di biathlon a Beijing 2022. Italia quinta

Le svedesi sono le campionesse Olimpiche nella staffetta donne di Pechino, mentre ROC e Germania si mettono al collo, rispettivamente, argento e bronzo. Una convincente Italia, soprattutto al poligono, si prende il quinto posto.

Foto di 2022 Getty Images

È della Svezia la medaglia d'oro della 4x6 femminilie di biathlon di Beijing 2022, disputatasi nella mattinata italiana presso il Centro Nazionale di Biatlhon di Zhangjiakou.

Insieme a Linn Persson, Mona Brorsson e le sorelle Oeberg, Hanna e Elvira, trionfatrici con il crono di 1:11:03.9, sono salite sul podio le atlete del ROC, che conquista l'argento (+12.0) , e quelle della Germania, terza a +37.4.

Sfuma il sogno di Marte Roeiseland che, con il quarto posto della Norvegia, non fa l'en plein di podi in tutti gli eventi Olimpici a cui a preso parte in questa edizione.

Una grande prestazione quella della squadra italiana: al poligono le azzurre sono quasi impeccabili - con sole 4 ricariche - si mettono sulla scia positiva della Coppa del Mondo di Anterselva del 22 gennaio e lottano fino alla fine, conquistando il quinto posto.

Nel gruppo per il podio sin dalle prime frazioni, con Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer; una menzione speciale a Samuela Comola, 24 anni, protagonista di una terza parte di gara lucida e di alto livello, alla sua prima partecipazione Olimpica. Lascia il testimone in seconda piazza, mentre Federica Sanfilippo chiude a meno di un minuto dal bronzo (+1:33.1).

QUI puoi trovare maggiori dettagli sulla gara.

Segui in diretta tutta l'azione di Pechino 2022 nel liveblog di olympics.com.

Podio della 4x6km femminile di biathlon a Pechino 2022

  1. SVEZIA
  2. ROC
  3. GERMANIA

I commenti delle medagliate della staffetta femminile Olimpica di biathlon

Team Svezia

Linn PERSSON (SWE) - oro
"È stata una gran corsa, è stata fantastica. Sono veramente soddisfatta della mia gamba ed è eccitante vedere dall'esterno le altre tre ragazze".
Mona BRORSSON (SWE) - oro
"Sono felicissima della mia gara, sono riuscita ad essere pulita al tiro oggi ed è molto importante per me. E poi è stato snervante stare all'esterno, ma è un giorno incredibile per l'intero team".
Hanna OEBERG (SWE) - oro
"Avevo una posizione di partenza incredibilmente buona per la mia gamba e penso di essere riuscita a fare una gara stabile. Ovviamente ero un pochino nervosa nel poligono in piedi ma per me riuscire a colpire l'ultimo target era vitale per restare in corsa per l'oro".
"Sono così orgogliosa di questa squadra e veramente felice che Elvira ci sia riuscita alla fine"
"Meritiamo davvero questa medaglia d'oro, siamo state veramente brave nelle staffette in questa e nell'ultima stagione. Abbiamo inoltre mancato le medaglie nell'ultima Coppa del Mondo quindi ne valeva la pena"
"Abbiamo lavorato molto duramente per essere qui con una squadra così buona come siamo oggi. Sono veramente orgogliosa di queste ragazze e anche di chi non è partita oggi. Siamo in sei, ne abbiamo un altro paio a casa in Svezia. Sono grata di far parte di questa squadra".
Elvira OEBERG (SWE) - oro
"È un posto speciale, la staffetta Olimpica all'ultima batteria. Non avrebbero potuto darmi una miglior posizione di partenza, quindi ho provato a concentrarmi sulla mia corsa e a fare ciò che faccio normalmente nello sprint. Sono veramente orgogliosa di aver tenuto tutte insieme, è una situazione speciale".
"Prima di oggi sentivo di non voler essere l'unica a tornare con una medaglia, volevo veramente condividerla con qualcun altro. È incredibile"

Team ROC

Irina KAZAKEVICH (ROC) - argento
"Al momento è ancora difficile da da capire perché tutto è avvenuto così velocemente. Probabilmente realizzeremo meglio alla cerimonia delle medaglie, quando il tempo sarà passato. Ma la cosa più importante è che siamo stati in grado di farcela, abbiamo una bella squadra e siamo state capaci di fare tutto"
Kristina REZTSOVA (ROC) - argento
"Ho fatto una gara interessante, è come l'ha messa Uliana. Ho già molte emozioni, tutte positive. È una medaglia molto importante per noi perché ognuna di noi ha dato il massimo durante tutta la stagione, tutto l'anno. È stato un viaggio lungo e duro per arrivare a questo punto, quindi ora la mia anima è calma perché posso dire che tutto non è stato vano"
Svetlana MIRONOVA (ROC) - argento
"Sono molto grata alle ragazze e per tutto il nostro gran team. Voglio dire un grosso grazie a loro per questo lavoro"
Uliana NIGMATULLINA (ROC) - argento
"È follemente piacevole essere vicini al picco dell'Olimpo dello sport. Voglio anche confessare che c'è una grande differenza tra sciare nella quarta o nella prima batteria quando prendi la medaglia. Lo senti molto di più quando finisci una gara e forse a causa di questo le ragazze trovano difficile realizzare cosa è successo. L'ho già provato ed è il massimo della felicità"

Team Germania

Vanessa VOIGT (GER) - bronzo
"Ho fatto un ottimo individuale, sprint e inseguimento, quindi avevo fiducia. Sapevo di potercela fare".
Vanessa HINZ (GER) - bronzo
"La staffetta è sempre magica, volevamo veramente questa medaglia. Abbiamo dato tutte il nostro massimo, forse anche un po' di più".
"Ho combattuto fino alla fine, con ogni tiro e alla fine abbiamo la medaglia. Non importa di quale colore, abbiamo una medaglia e siamo super felici come squadra".
Franziska PREUSS (GER) - bronzo
"Siamo molto orgogliose e felici. Al traguardo ci sono tante emozioni, tutta la pressione è crollata via. Ci siamo veramente godute il momento"
"Nell'ultimo mese non ho mai pensato di poterci essere, sono solo felice di esserci riuscita".
"Le prime gare erano una grande sfida ed ero triste, più che un po', ma questo è lo sport, può cambiare velocemente. Ora sono contenta e me la godo".
Denise HERRMANN (GER) - bronzo
"Ero veramente spinta dalle ragazze che prima di me hanno fatto un buon lavoro. Avevo una buona posizione, vicina alle medaglie. Forse era una buona posizione perché non ero la prima e potevo concentrarmi su me stessa e sui target, passo dopo passo. È stata veramente difficile ma ce l'abbiamo fatta e siamo felicissime"
"Stavo solo guardando avanti e nell'ultima salita ho visto che (Roeiseland, ndr) stava arrivando, spingendo forte. Ho provato a spingere e ho dato tutto al traguardo e ce l'ho fatta".

Le parole delle azzurre a fine gara

Lisa Vittozzi, ai microfoni della Rai

"Sono contenta, sapevo di voler dare il 100% e ci sono riuscita. Ho fatto una bella gara e sono soddisfatta.Ero agguerrita, purtroppo non ho raggiunto le medaglie individuali visto che arrivavo da un momento difficile. Sono riuscita a tener duro e a portare avanti delle belle gare."

Dorothea Wierer

"Devo dire che abbiamo fatto una bellissima prestazione di squadra, non eravamo le favorite ma si vede che abbiamo lavorato bene al tiro, che è stato fondamentale. Il quinto posto è bellissimo, ma alla fine contano le medaglie. Peccato. La squadra italiana c'è, siamo andate tutte benissimo e combaciava tutto alla perfezione. Qualcuno ha dato più di noi sugli sci, ma dobbiamo vedere le cose positive. Possiamo essere soddisfatte.Cambia anche l'orario, c'è ancora il sole ed è meglio così. Di solito abbiamo le gare alle 17 e c'è pure freddo. Ora sabato c'è la mass start, speriamo bene perché sento la stanchezza, soprattutto mentalmente col cibo non proprio buonissimo, col fuso orario e col freddo..."

Il programma delle prossime gare di biathlon alle Olimpiadi Invernali di Beijing 2022

Sede: Centro Nazionale Biathlon

Tutti gli orari indicati seguono il fuso orario cinese (+7 rispetto all'Italia)

18 febbraio

  • 17:00 - 15km Mass Start U

19 febbraio

  • 17:00 - 12.5km Mass Start D

LEGGI ANCHE: Come seguire il biathlon ai Giochi Olimpici Invernali di Beijing 2022.

FAN DEL BIATHLON ALL'APPELLO!

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sul biathlon e molto altro ancora.