P&G annuncia i beneficiari della borsa "Athletes for Good" per Beijing 2022

P&G, CIO e IPC hanno istituito il programma, in vista di Tokyo 2020, per riconoscere i risultati e gli sforzi altruisti degli atleti, sia dentro che fuori il campo di gioco. 

di Olympics.com
Foto di 2022 Getty Images

Una selezione di atleti internazionali che nella lista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Pechino 2022 è stata premiata attraverso il programma “Athletes for Good”, un'iniziativa congiunta istituita dal Worldwide Olympic Partner P&G, dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e dal Comitato Paralimpico Internazionale (IPC).

Un totale di 16 atleti, 11 Olimpici e cinque Paralimpici, provenienti da nove diversi paesi, hanno ricevuto ciascuno la somma di 400.000 dollari da utilizzare per sostenere gli enti di beneficenza che stanno loro a cuore.

Le cause vanno dal sostegno alla lotta relativa al cambio climatico, alla sensibilizzazione verso la comunità LGBTQ+, e molto altro ancora.

I destinatari confermati del programma Athletes for Good sono:

• Cynthia Appiah (bob) e Fast and Female

• Justine Dufour-Lapointe (sci freestyle) e FitSpirit

• Sini Pyy (sci di fondo Paralimpico) e Protect Our Winters Finland

• Gus Kenworthy (sci freestyle) e Worthy Foundation

• Brendan Doyle (skeleton) e MyMind

• Ella Cox (slittino) e Cystic Fibrosis Association of New Zealand

• Simidele Adeagbo (bob) e LeadMinds Africa

• Sara Hurtado (pattinaggio di figura) e Fundación Ecomar

• Brittney Arndt (slittino) e Protect Our Winters

• Dan Cnossen (Parabiathlon) e Classroom Champions

• Arlene Cohen (Parasnowboard) e Adaptive Action Sports

• Kendalll Coyne Schofield (hockey su ghiaccio) e Schofield Family Foundation

• Christopher Mazdzer (slittino) e Classroom Champions

• Danielle Umstead (Para sci alpino) e Sisters in Sports Foundation

• Oksana Masters (Para Sci di fondo) e Kindness Wins

• Katie Tannenbaum (skeleton) e My Brother's Workshop, Inc.

Scopri di più sugli atleti e le cause che sosterranno con la sovvenzione di seguito.

Chris Mazdzer is advocates for Classroom Champions
Foto di 2018 Getty Images

Atleti e associazioni di beneficenza festeggiano l’opportunità di far parte del programma “Athletes for Good”

Il quattro volte Olimpico nello slittino, Chris Mazdzer, è stato felice di scoprire che lui e il suo ente di beneficenza sono stati scelti per il programma Athletes for Good Fund: "Questo è assolutamente incredibile e so che Classroom Champions sarà felicissimo!"

Classroom Champions, una causa supportata anche dal Paralimpico Dan Cnossen, è un'organizzazione che fornisce ai bambini programmi di studio e tutoraggio per l'apprendimento socio-emotivo (SEL, la sigla inglese per Social and Emotional Learning), per aiutare a migliorare il coinvolgimento e promuovere una cultura positiva in classe.

Grande sostenitore delle comunità svantaggiate, Mazdzer ha trascorso gli ultimi sei anni a contatto con centinaia di studenti in remoto, facendo da mentore e condividendo le proprie esperienze Olimpiche.

La borsa di studio Athletes for Good consentirà a 3.200 bambini di partecipare al programma, spingendo Classroom Champions ancora più vicino all’obiettivo di guidare milioni di studenti ogni settimana entro il 2025.

Oksana Masters will donate her grant to Kindness Wins
Foto di 2018 Getty Images

Anche la Paralimpica Oksana Masters e la sua fondazione Kindness Wins sono state selezionate per ricevere una sovvenzione.

Con l’obiettivo di mettere in luce gli eroi sconosciuti il ​​cui lavoro nella comunità può avere un enorme impatto sulla vita degli altri, Kindness Wins trova e premia le persone con le “medaglie della gentilezza”. Le medaglie riconoscono il valore di coloro che fanno di tutto per diffondere l'importante messaggio di inclusività e bontà.

L'idea si basa sull'esperienza della Masters al Louisville Adaptive Rowing Club, che è stata la chiave del suo viaggio per diventare una campionessa Paralimpica. Il finanziamento consentirà all'organizzazione di continuare ad assegnare medaglie della gentilezza e supportare chi si prende cura di chi è in difficoltà in tutti gli Stati Uniti.

Lo sciatore freestyle e beneficiario del programma, Kenworthy, utilizzerà la sua sovvenzione per aiutare la crescita della Worthy Foundation, una causa che ha lanciato nel luglio 2021 in seguito alla sua stessa esperienza di essere il primo gay a fare coming out negli sport.

Per continuare ad aiutare la comunità queer, Kenworthy utilizzerà i soldi per fornire spazi sicuri per i giovani LGBTQ+ e fornire risorse per aiutare ad affrontare i sentimenti di alienazione.

Simidele Adeagbo supports LeadMinds Africa
Foto di 2018 Getty Images

Come pioniera e prima Olimpionica Invernale della Nigeria, Simidele Adeagbo, sa fin troppo bene cosa vuol dire non avere qualcuno a cui ispirarsi.

È per questo che ha già lavorato per utilizzare la sua piattaforma per motivare giovani donne e uomini attraverso le sue masterclass costruite sullo sviluppo delle capacità di leadership attraverso lo sport.

Ora, l'atleta africana di bob e skeleton più decorata di tutti i tempi ha collaborato con LeadMinds Africa per continuare il suo lavoro nello sviluppo della prossima generazione di leader. I loro programmi si rivolgono ai giovani adulti nel campo dell'istruzione e li aiutano a trovare la loro strada in modo che possano contribuire al meglio nelle loro comunità.

Adeagbo utilizzerà la sovvenzione Athlete for Good per garantire la crescita del proprio lavoro e per supportare il programma di sviluppo della leadership e tutoraggio della durata di un anno Minds2Lead.

SCENDI IN PISTA!

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sull'hockey su ghiaccio e molto altro ancora.