Le stelle giapponesi del tennis in carrozzina, Kunieda e Kamiji, cercheranno di portare a casa l'oro alle Paralimpiadi di Tokyo

I detentori dei titoli più importanti e medaglie paralimpiche, Kunieda Shingo e Kamiji Yui, sono ai primi posti del ranking mondiale. Sognano di raggiungere il primo posto anche a Tokyo 2020.

Foto di 2015 Getty Images

Due delle stelle del tennis in carrozzina hanno la possibilità di conquistare il podio nel singolo per la nazione ospitante il Giappone ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020.

Incontra Kunieda Shingo e Kamiji Yui, che insieme possiedono 33 titoli nel singolo oltre a sei medaglie paralimpiche totali. Potrebbe essere la giusta occasione per riportare a casa l'oro, a Tokyo, nell'evento di tennis in carrozzina dei Giochi Paralimpici, che inizierà venerdì (27 agosto).

"Non riesco ancora a immaginare come mi sentirò", ha detto Kunieda a ITF Tennis riguardo al giocare in casa, in un video di presentazione delle Paralimpiadi. “Anche se ho giocato a quattro Giochi Paralimpici, da Atene 2004, questa è la prima volta che lo farò nel mio paese d'origine. Non vedo l'ora di iniziare."

Kamiji è stata una dei tre atleti paralimpici giapponesi che hanno preso parte all'accensione del calderone paralimpico durante la Cerimonia di Apertura.

Mentre Kunieda è alla ricerca del terzo oro nel singolo – ha trionfato anche a Beijing 2008 e Londra 2012, – Kamiji è alla ricerca del suo primo; ha vinto la medaglia di bronzo a Rio 2016.

"Ai Giochi di Tokyo 2020, mirerò ovviamente alla medaglia d'oro, ma soprattutto spero di potermi divertire", ha detto al sito di Tokyo 2020 in un’intervista lo scorso anno.

Ha aggiunto: “Non ho provato altro che frustrazione dopo i Giochi di Rio. È stato un sollievo aver vinto una medaglia, ma non ero felice. Mi sento ancora allo stesso modo, anche oggi, quando ci ripenso".

ALTRO: Vedi l’elenco completo dei Giocatori di tennis in carrozzina | Guarda il programma dei Giochi

Tennis in carrozzina: un campo affollato

La lotta per l'oro ai Giochi Paralimpici nel tennis su carrozzina, sia maschile sia femminile, sarà feroce; l'oro è tutt'altro che scontato per Kunieda e per Kamiji.

MORE: Guarda il Programma completo del Singolo Maschile | Del Singolo Femminile | Tutti gli Eventi

Mentre Kunieda è l'attuale numero 1 del ranking maschile, Gustavo Fernandez dell'Argentina, Joachim Gerard del Belgio, il francese Stephane Houdet, lo svedese Stefan Olsson e Alfie Hewett e Gordon Reid della Gran Bretagna sono tutti nella top 10 e sono tutti campioni di almeno un Grande Slam .

Reid ha vinto l'oro a Rio 2016, sconfiggendo in finale il compagno di doppio e buon amico Hewett.

"Ci sono molti buoni giocatori e si può notare l’intensità delle loro partite", ha detto Kunieda riguardo agli uomini in gara. “Spero che le persone diventino fan di tutti i giocatori e, naturalmente, sarò felice se le persone diventeranno anche mie fan. Questo è ciò che desidero di più.

La competizione femminile è altrettanto ricca: Kamiji è attualmente al secondo posto del ranking, dietro a Diede De Groot dei Paesi Bassi. Le due si sono divise tutti i titoli principali dal 2016 tranne uno, con Kamiji che ne ha vinti 6, mentre De Groot 11.

De Groot ha battuto Kamiji per il titolo dell'Australian Open 2021 a febbraio, e insieme a loro, in cima alla classifica femminile, troviamo: Aniek Van Koot, connazionale di De Groot, Jordanne Whiley della Gran Bretagna e Ohtani Momoko – con cui Kamiji probabilmente giocherà nel doppio.

"Tutto ciò che riguarda le Paralimpiadi mi entusiasma", ha detto Kamiji a ITF Tennis nel 2019. "Il torneo sarà molto divertente".

De Groot sogna il "Golden Slam" - avendo vinto tutti e tre i major finora quest'anno - AO, French Open e Wimbledon.

Ci sono sei divisioni totali nell'evento di tennis in carrozzina: singolo maschile, doppio maschile, singolo femminile, doppio femminile, singolo maschile quad e doppio maschile quad.

Anche Dylan Alcott, un concorrente del quad, punta al Golden Slam, come De Groot.

Tokyo 2020: un palcoscenico per il Tennis in carrozzina

Con i giocatori di tennis in carrozzina che hanno potuto competere negli stessi tornei delle migliori stelle in ciascuno dei quattro Grandi Slam, lo sport ha avuto un palcoscenico unico di cui non tutti gli sport paralimpici possono godere.

Ma i Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 saranno ancora più speciali per Kunieda e Kamiji: mostrare il loro talento ad un pubblico che conosce loro e i loro successi mondiali, contribuirà a far crescere i fan di questo sport.

"Questa sarà una grande opportunità per mostrare cosa è il tennis in carrozzina a persone che non ne hanno mai sentito parlare", ha detto Kunieda. "Spero che accadrà."

In ogni importante evento di tennis, Kunieda e Kamiji sono seguiti da tantissimi giornalisti giapponesi che hanno contribuito ad elevare ancora di più il loro profilo. La grande domanda che si stanno facendo: i due potranno vincere l’oro sul campo di casa?

Lo scopriremo presto.