Allyson Felix in cifre: tempi e record della GOAT dell'atletica mondiale

La lingua inglese ha coniato un acronimo per atleti e atlete come lei: GOAT, la migliore di sempre a livello mondiale nell'atletica, dato che ha superato tutti, sia uomini che donne ai Mondiali. Dopo Eugene 2022, non ci sarà nella sua carriera agonistica. Ripercorriamo la sua in credibile carriera in numeri.

di ZK Goh
Foto di 2022 Getty Images

Allyson Felix è una delle più grandi di tutti i tempi dell'atletica leggera.

La leggenda dell'atletica è stata medaglia Olimpica 11 volte e l'atleta statunitense di atletica leggera di maggior successo nella storia. La GOAT, acronimo di Greatest of all times, la più grande di tutti i tempi dell'atletica leggera ha detto addio alla competizione internazionale dopo i campionati Mondiali di Oregon22.

Felix aveva annunciato che il 2022 sarebbe stata la sua ultima stagione in competizione e lascia l'atletica leggera con almeno un record sicuro: dopo l'evento del 2022 a Eugene, in Oregon, la 36enne lascia dopo aver ottenuto 13 medaglie d'oro e 19 medaglie totali ai Mondiali, più di qualsiasi altro atleta, uomo o donna.

Ecco alcuni degli incredibili numeri della straordinaria carriera di Felix.

La brillante carriera Olimpica di Allyson Felix

Allyson Felix ha gareggiato in 5 diversi Giochi Olimpici, facendo il suo debutto a 18 anni, ad Atene 2004. Fece rizzare le orecchie conquistando l'argento nei 200 metri, in quella che era appena la sua seconda partecipazione a un evento così importante. Un'impresa impressionante, vieppiù che Felix era il membro più giovane della squadra di atletica leggera statunitense ad Atene.

Dopo aver cambiato allenatore dopo i Giochi in Grecia, Felix ha continuato la sua crescita. Oltre che ripetersi sul secondo gradino del podio dei 200 metri quattro anni dopo, a Pechino, ha anche conquistato il suo primo titolo Olimpico come membro della staffetta 4x400 degli Stati Uniti, uno dei sette ori che avrebbe vinto.

Londra 2012 ha visto l'unico successo individuale di Felix ai Giochi Olimpici, quando ha finalmente conquistato il titolo femminile dei 200 metri. Londra sono state anche le sue Olimpiadi di maggior successo: ha vinto tre medaglie d'oro nei suoi tre eventi, assicurandosi anche il doppio oro della staffetta da aggiungere al suo trionfo individuale.

Le staffette hanno continuato il grande successo di Felix, che ha fatto parte di entrambe le squadre medaglia d'oro a Rio 2016 oltre a vincere l'argento individuale nei 400 metri.

Tokyo 2020 si sarebbero rivelati i Giochi della storia per Felix. La sua ultima medaglia individuale, il bronzo nei 400 m, l'ha resa l'atleta di atletica leggera di maggior successo nella storia delle Olimpiadi.

E un'ultima medaglia d'oro, con la staffetta 4x400m femminile, l'ha vista superare Carl Lewis come la statunitense con il maggior numero di medaglie Olimpiche nell'atletica leggera.

In cinque Giochi Olimpici, Felix ha vinto 11 medaglie in 12 finali, mancando solo nella finale dei 100m femminili di Londra 2012, in cui è arrivata quinta.

Allyson Felix: GOAT dei Campionati del mondo di atletica leggera

Se i risultati Olimpici di Felix sono impressionanti, lo è ancora di più essere la più grande atleta di atletica leggera nella storia dei Campionati del Mondo.

La sua lunga storia d'amore con i Mondiali è iniziata nel 2003 a 17 anni, quando ha raggiunto i quarti di finale dei 200m femminili. Anche se non è andata oltre, quello era solo l'inizio. La successiva uscita mondiale di Felix, a Helsinki nel 2005, ha prodotto il primo di quattro titoli mondiali individuali: la vittoria nei 200m, un titolo che ha mantenuto nel 2007, quando ha anche vinto entrambe le staffette, e nel 2009, quando ha corso nella staffetta 4x400 m.

Proprio come alle Olimpiadi, le staffette si sono rivelate il maggior successo per Felix, anche se ha anche rivendicato un titolo mondiale individuale nei 400m a Pechino nel 2015 (49.26), che è il suo record personale, fino ad oggi.

Dirigendosi ai Mondiali del 2017 a Londra, Felix si è messa appena dietro Usain Bolt e Merlene Ottey, avendo vinto 13 medaglie contro 14. Due ori e un bronzo l'hanno quindi resa non solo la donna più medagliata nella storia dei Mondiali, ma le hanno anche dato il record definitivo sia in ambito maschile che femminile.

Altre due medaglie d'oro a Doha nel 2019 - nella staffetta mista e nei 4x400m femminili (batterie) - le hanno portato il totale da 11 medaglie d'oro (come Bolt) a 13, consolidando la sua posizione al vertice quando si considerano entrambe le metriche.

Contando i Campionati Mondiali del 2022, Felix ha gareggiato in un totale di 18 finali dei Mondiali, ottenendo una medaglia in ognuna di esse. La sua 19a medaglia è arrivata dalla 4x400m femminile di Doha dove, sebbene non abbia gareggiato in finale, faceva ancora parte della squadra vincitrice della medaglia d'oro, nelle manche.

Record mondiali e Olimpici di Allyson Felix (e non solo)

La lista dei premi di Felix è lunga. Oltre alle sue numerose medaglie Olimpiche e mondiali, ha anche vinto un titolo di campionati mondiali indoor, 5 medaglie nelle finali mondiali di atletica leggera, 24 gare della Diamond League o della Golden League e un bronzo ai Giochi Panamericani. E ha raccolto più record lungo la strada.

Quando Felix ha vinto l'argento ad Atene 2004, il suo tempo di 22.18 è stato un nuovo record mondiale juniores – oggi chiamato record mondiale under 20 dopo la ridenominazione delle categorie di età di World Athletics. In realtà aveva corso più veloce l'anno prima, andando 22.11 in un meeting a Città del Messico, ma quel punteggio non è mai stato ratificato poiché non esistevano protocolli antidoping adeguati.

Felix ha anche stabilito due record mondiali, entrambi ancora esistenti. Quando le statunitensi hanno vinto l'oro 4x100m femminile a Londra 2012, Felix ha corso la seconda frazione della staffetta che ha fermato il cronometro a 40.82 secondi. Quel tempo, che ha infranto i record Olimpici e mondiali, rimane ancora intatto.

L'altro suo record mondiale è arrivato nel 2019, ai Mondiali di Doha, come parte della staffetta mista 4x400m: 3:09.34, un primato ancora imbattuto.

Vale la pena ricordare che Allyson Felix, oltre la miriade di riconoscimenti, tempi e medaglie, è più di una semplice atleta: la sua è una carriera che ha anche avuto un impatto lontano dalla pista, battendosi a favore di condizioni migliori per le atlete madri.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi