Loading...
Torino 2006

Torino 2006La Mascotte

Turin_2006_mascots
(GETTY IMAGES BONGARTS)

Nomi

Neve e Gliz

"Neve” non ha bisogno di spiegazioni, “Gliz” si riferisce al ghiaccio.

Descrizione

Neve è una palla di neve, Gliz è un cubo di ghiaccio. Insieme, rappresentano gli elementi necessari per i Giochi Invernali e rappresentano gli sport invernali. Neve, con contorni fluidi e rotondi, rappresenta l'armonia e l'eleganza dei movimenti. È vestita di rosso. La forma spigolosa di Gliz richiama invece la potenza e la forza degli atleti. È vestito di blu.

Creatore

Pedro Albuquerque

Lo sapevi?

La creazione delle mascotte arriva da una gara internazionale lanciata tre anni prima dei Giochi. La gara era aperta ad agenzie di design-pubblicità e grafica oltre che a designer indipendenti. Cinque i finalisti selezionati tra le 237 proposte arrivate: il vincitore, un designer portoghese, scelto dall'ufficio presidenziale del comitato organizzatore.

Javier Mariscal, creatore della mascotte di Barcellona 1992, era tra i membri della giuria.

Un cartone animato con 52 episodi da un minuto è trasmesso dai canali TV italiani RAI 2 e RAI 3, dall'ottobre del 2005 al febbraio del 2006. Ogni episodio copre aspetti delle Olimpiadi: valori, territorio, sport, etc.

Turin_2006_mascot
(IOC)
Torino
2006

Scopri i Giochi

Il look

Un'identità visiva è sviluppata per ogni edizione dei Giochi Olimpici.

Look

Look

Le medaglie

A partire dalla ghirlanda di ulivo, il design delle medaglie si à evoluto negli anni.

Medaglie

Medaglie

La Mascotte

Un'immagine originale, deve dare forma concreta allo spirito Olimpico.

Mascotte

Mascotte

La torcia

Parte iconica di ogni Olimpiade, ogni nazione ospitante offre la sua versione unica.

Torcia

Torcia