Sci alpino, snowboardcross, short track e biathlon: i risultati degli sport invernali di domenica 28 novembre

Il riepilogo di Olympics.com sulle Coppe del Mondo di domenica 28 novembre: lo snowboard cross a Secret Garden, sulla pista ufficiale di Beijing 2022; l'ultima tappa per la qualificazione Olimpica dello short track, a Dordrecht, la seconda del biathlon a Oestersund e dello slittino a Sochi; chiusura di giornata con lo sci alpino, con il superG maschile, in Canada, cancellato per troppa neve, e lo slalom femminile di Killington (USA) a mettere in scena un battaglia per il podio da brividi tra Vhlova e Shiffrin.

di Gisella Fava
Foto di 2021 Getty Images

La stagione invernale 2021/2022 è entrata definitivamente nel vivo con un fine settimana ricco di appuntamenti. La giornata di oggi si è conclusa sullo stesso trend visto ieri, con il bellissimo bronzo continentale dell'Italia nel curling maschile e lo strepitoso successo di Arianna Fontana, nei 500 metri di Dordrecht.

Lo short track anche oggi si è confermata la disciplina dalle tante soddisfazioni per i colori italiani, grazie al terzo posto di Pietro Sighel nei 1000 m e al bronzo della staffetta femminile 3000 m. Ma al pattinaggio di velocità in pista corta si sono aggiunti gli squilli dell'opening cinese di SBX, dove Michela Moioli e Omar Visintin hanno testato al meglio la pista delle prossime Olimpiadi Invernali di Beijing 2022 arrivando, rispettivamente, terza nel femminile e secondo nel maschile.

Epilogo deludente per l'Italia, anche in questa domenica, nelle sprint dell'opening del biathlon a Oestersund, mentre nello slittino, a Sochi, il miglior piazzamento lo ottiene sempre la staffetta a squadre, reduce del terzo posto nella scorsa CDM a Yanqing, che conclude al 5º posto nel catino russo.

Grandi ribaltamenti nel singolo maschile, con Dominik Fischnaller che accusa il ghiaccio mutevole della pista, e dall'ottimo 2º posto nella prima run scivola fino al 28º nella seconda, mentre artefice di un capovolgimento di fronte positivo sarà proprio il tedesco Johannes Ludwig, che dalla 20ª posizione andrà a vincere la gara, davanti al connazionale Felix Loch (15º in prima run). Terzo posto per il russo Roman Repilov.

Sul versante femminile fanno progressi le azzurre che si raccolgono dentro le prime 20 posizioni, con il miglior piazzamento per Marion Oberhofer 11ª, seguita da Nina Zoeggeler (14ª), Andrea Voetter (15ª), Verena Hofer(16ª), in una gara vinta da Anna Berreiter (GER), con la lettone Kendija Aparoda seconda, e la russa Viktoriia Demchenko a concludere il podio.

Di seguito il riepilogo delle altre gare di giornata, con il grande clou in zona USA, per lo slalom femminile di Coppa del Mondo vinto (a suon di record) dalla padrona di casa Mikaela Shiffrin.

Segui gli aggiornamenti delle gare di domenica 5 dicembre 2021, in diretta.

Sci alpino, slalom femminile di Killington (USA): Shiffrin vince il duello contro Vhlova e si aggiudica la Coppa del Mondo del Vermont

Mikaela Shiffrin scrive la storia sulla neve di casa, con la quinta vittoria consecutiva nello slalom di Coppa del Mondo di Killington, di questo pomeriggio.

Dopo aver perso due decimi di secondo su Petra Vlhova nella prima manche, la due volte campionessa Olimpica ha spinto al massimo nella seconda, accompagnata dal supporto rumorosissimo della sua gente, nonostante la nevicata incessante del Vermont. Una sciata non impeccabile, con un errore nel secondo intermedio che la statunitense riesce a recuperare con la stoffa della campionessa, trasformandolo in un vantaggio di 0.83 secondi sulla svizzera Wendy Holdener, quando manca solo Vlhova a dover gareggiare.

La slovacca, in stato di grazia, reduce dalla doppietta dello scorso weekend a Levi, in Finlandia, parte bene ma, proprio nella stesso segmento dove aveva vacillato Shiffrin, rimane immobile per una frazione di secondo perdendo tantissimo nel secondo e terzo intermedio e facendo pensare a una giornata fuori dal podio. Errore senz'altro più clamoroso di Shiffrin, ma Petra Vlhova riesce a fare un recupero altrettanto incredibile, attaccandosi con le unghie e con i denti alla seconda posizione.

La gara è di Shiffrin, letteralmente in lacrime all'arrivo, ma con un primato in più tasca, dato che proprio in casa sua raggiunge il record di Ingemar Stenmark di 46 vittorie in Coppa del Mondo in una singola specialità. Soddisfazione anche per Holdener, seconda classificata, che firma il 28º podio in carriera, rimandando ancora una volta la vittoria che ancora manca nel suo palmarès. Quarta Katharina Liensberger, mentre la tedesca Lena Duerr chiude la TOP 5.

Menzione speciale per la promessa svedese Hanna Aronsson Elfman che, nell'impegnativa seconda manche - tracciata dall'assistente allenatore di Vlhova, Matej Gemza -, si è fatta notare per una scalata di classifica emozionante. La 18enne, artefice di due quinti posti e una settima piazza ai Giochi Olimpici Giovanili Invernali di Losanna 2020, arrivava 28esima dopo la prima manche col pettorale numero 60, ma è stata bravissima nella seconda, spingendo al massimo e risalendo fino alla 15ª posizione, con la sola Shiffrin a fare meglio di lei.

Solo Federica Brignone approda nella seconda manche per l’Italia, classificandosi 22ª, a +3.98 dalla statunitense. Black sunday per le altre italiane in gara, con Martina Peterlini a fare le spese del talento svedese di Aronsson Elfman, che insinuandosi in 28ª posizione, taglia fuori proprio l'italiana dalle prime 30.

Mikaela Shiffrin nello slalom di Killington (USA) - Coppa del Mondo 28 Novembre 2021
Foto di 2021 Getty Images

TOP 10 FINALE Coppa del Mondo Slalom femminile di Killington

  1. SHIFFRIN Mikaela (USA) 1:38.33
  2. VLHOVA Petra (SVK) 1:39.08 +0.75
  3. HOLDENER Wendy (SUI) 1:39.16 +0.83
  4. LIENSBERGER Katharina (AUT) 1:39.74
  5. DUERR Lena (GER) 1:39.88
  6. HECTOR Sara (SWE) 1:40.18
  7. MOLTZAN Paula (USA) 1:40.46
  8. TVIBERG Maria Therese (NOR) 1:40.48
  9. SWENN LARSSON Anna (SWE) 1:40.72
  10. SLOKAR Andreja (SLO) 1:40.88

Piazzamenti sciatrici italiane nella prima manche

  • 26º BRIGNONE Federica
  • 31º PETERLINI Martina
  • 35º DELLA MEA Lara
  • 47º MIDALI Roberta
  • 54º GULLI Anita

Sci alpino: cancellato anche il SuperG maschile per troppa neve a Lake Luise

Gli organizzatori e la FIS hanno ufficializzato la cancellazione della seconda gara maschile di questo weekend. Dopo la discesa cancellata dello scorso 26 novembre e aggiunta al prossimo fine settimana nelle gare a Beaver Creek, salta anche il superG maschile di oggi, per la forte nevicata della scorsa notte che ha reso la pista canadese inagibile per la competizione. Si resta in attesa delle decisioni della FIS, relativamente al recupero in calendario anche di questa gara.

Short track staffetta 3000 m femminile: arriva il decimo podio in Coppa del mondo per l'italia, col terzo posto nella staffetta

Una gara durata qualche minuto oltre gli arrivi, con risvolto a sopresa a favore del quartetto formato da Arianna Fontana, Martina Valcepina, Cynthia Mascitto ed Elena Viviani (che ha sostituito all'ultimo momento Arianna Valcepina). La squadra azzurra è infatti salita sul podio, al terzo posto, grazie alla squalifica delle coreane, a causa di un cambio fuori dalla zona consentita.

Si conclude così in doppia cifra la Coppa del Mondo per l'Italia, con 10 podi declinati in 2 vittorie (firmati da Arianna Fontana e Yuri Confortola), 4 secondi posti e 4 bronzi.

Risultato da vera fuoriclasse per Arianna Fontana che in questa stagione di CDM porta a casa ben 7 podi, 5 nell'individuale e 2 a squadre.

Olanda (NED) 4:05.813

  • POUTSMA Selma
  • SCHULTING Suzanne
  • van KERKHOF Yara
  • VELZEBOER Xandra

Canada (CAN) 4:06.102

  • BOUTIN Kim
  • BRUNELLE Florence
  • CHARLES Alyson
  • SARAULT Courtney

Italia (ITA) 4:10.251

  • FONTANA Arianna
  • MASCITTO Cynthia
  • VALCEPINA Martina
  • VIVIANI Elena

Short track 1000 m maschile - Dordrecht: Sighel conquista il primo podio in Coppa del Mondo

Pietro Sighel aggiunge una gioia allo short track azzurro, andando a segno nella Coppa del Mondo olandese con il bronzo nel 1000 metri.

A condurre la gara gli ungheresi Shaoang Liu e John-Henry Krueger, rispettivamente primo e secondo, mentre Sighel riesce a mantenere la terza piazza mettendo i pattini davanti al canadese Pascal Dion e all'australiano Brendan Corey.

Quello di Sighel è il terzo podio maschile italiano di stagione, dopo l'oro di Yuri Confortola nei 1500 metri a Nagoya e il terzo posto della staffetta, a Pechino.

Il podio dei 1000 metri maschili della Coppa del Mondo di Dordrecht

  1. LIU Shaoang HUN 1:23.791
  2. KRUEGER John-Henry HUN 1:23.891
  3. SIGHEL Pietro ITA 1:23.907

Biathlon maschile 10 km sprint - Oestersund: Bormolini unico azzurro a punti

Una gara anche in campo maschile caratterizzata dal fattore casa: a salire sul gradino più alto del podio è lo svedese Sebastian Samuelsson (zero errori) con il crono di 22.33:5, seguito dai norvegesi Vetle Christiansen ,+11.8, e Johannes Thingnes Boe, a +12.2 e un errore.

Thomas Bormolini è il migliore degli italiani in gara, con il 23º piazzamento, +1.23:5 e un errore al poligono. 42º posto per Tommaso Giacomel, 45º per Lukas Hofer, mentre terminano molto attardati Dominik Windisch e Didier Bionaz, rispettivamente 69º e 94º.

Tutti i risultati della sprint maschile di oggi, qui.

Biathlon femminile 7,5 km sprint - Oestersund: prestazione opaca per i colori italiani, Wierer 23ª

Una prima tappa di Coppa del Mondo caratterizzata da temperature sul filo delle condizioni regolamentari, con i -21 gradi che hanno comportato il posticipo delle gare fino al primo pomeriggio (-20 la temperatura minima accettata per gareggiare).

È stata la svedese Hanna Oeberg a domare le nevi e il poligono di casa, seguita dalla francese Anais Chevalier-Bouchet, con zero errori e +11.3 e la norvegese Marte Olsbu Roeiseland, a chiudere il podio con 1 errore al secondo poligono e +15.4.

Dorothea Wierer arriva 23ª, con ancora gli strascichi della giornata no di eri con la carabina, ed è il miglior piazzamento delle italiane in gara, a +1.18:6 dalla svedese, mentre Lisa Vittozzi arriva 43ª a +1.51:9 e tre errori.

Buone sensazioni per la giovane promessa Samuela Comola che, alla sua seconda Coppa del Mondo in carriera, riesce a piazzarsi 46ª, a un soffio dalla zona punti.

Qui tutti i risultati e la classifica finale della 7.5 km sprint femminile di Oestersund.

Snowboard Cross maschile - Secret Garden: Omar Visintin inaugura la stagione con uno splendido secondo posto

Poco dopo il successo della connazionale Moioli, tocca a Omar Visintin chiudere in bellezza il significativo opening di CDM di Secret Garden. Il 32enne di Merano è stato protagonista di un ottimo recupero dalla quarta posizione, riuscendo a concludere alle spalle del campione di giornata, il favorito Alessandro Haemmerle (AUT), mentre lo statunitense Nick Bamugartner ha completato il podio.

Una prova che secondo l'azzurro ha premiato la sua lettura della gara: “Una gara andata bene, è stata molto interessante. Sono riuscito a ottenere un buon piazzamento, forse meno per le mie doti tecniche, ma piuttosto per le mie doti di valutazione della situazione, aspettare il momento giusto e piazzare l’atttacco. Il podio sulla pista olimpica fa sempre, il feedback dell’allenamento è stato buono, ma alla prima gara arrivi sempre con molti punti interrogativi, sono in forma e non vedo l’ora di proseguire su questa strada”.

Qui trovi la classifica dello SBX maschile di Secret Garden.

Snowboard Cross femminile - Secret Garden: Michela Moioli terza e 34º podio in carriera

Prima tappa della coppa del Mondo di Snowboardcross a Secret Garden, sulla pista che a febbraio deciderà i campioni e le campionesse Olimpiche di Beijing 2022, e discesa a prova di medaglia sia per Michela Moioli che per Omar Visintin. L'azzurra ha infatti centrato il terzo posto, su un podio di pesi messimi capitanato da Eva Samkova - vincitrice della Coppa del Mondo della scorsa stagione, Olimpionica a Sochi 2014 e Campionessa del Mondo a Park City 2019 -, con il secondo posto della britannica Charlotte Banks, la vice Campionessa del Mondo, sempre a Park City 2019.

“Sono contenta del mio terzo posto perchè ci ho provato fino alla fine, soprattutto in finale, su questa pista noi “goofy” siamo un po’svantaggiati perchè l’aria non gira troppo a nostro favore e nemmeno la pista. Se osserviamo la finale, pochissimi atleti con le nostre caratteristiche sono arrivati davanti, comunque eravamo veloci, sapevo di dovere rimanere in scia per riuscire a sorpassare in vista del traguardo, perchè partire davanti significa al 90% farsi superare. La tattica è stata buona, il risultato discreto, è sempre bello cominciare la coppa del mondo con un podio, possiamo solamente migliorare”: così Moioli che, con quello di oggi, porta a casa il 34esimo podio della carriera.

Qui l'ordine d'arrivo finale dello SBX femminile di oggi.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi