Obiettivo Paris 2024: il sistema di qualificazione dei tuffi per i prossimi Giochi Olimpici

I tuffi saranno nuovamente presenti ai Giochi Olimpici, con otto medaglie maschili e femminili assegnate a Parigi 2024. In totale, 136 tuffatori si sfideranno nella capitale francese, con la Repubblica Popolare Cinese che punta a continuare il suo dominio. Scopri tutto ciò che c'è sapere sul numero di atleti, le stelle da tenere d'occhio e il percorso per la qualificazione a cinque cerchi.

I tuffi anno fatto il debutto Olimpico a St. Louis 1904 e da allora sono stati protagonisti di tutte le Olimpiadi.

Dopo l'inserimento degli eventi sincronizzati a Sydney 2000, ci sono sempre state otto medaglie d'oro in palio ai Giochi - e Parigi 2024 non farà eccezione.

La squadra cinese è diventata la forza dominante in questo sport, da Los Angeles 1984. I tuffatori e le tuffatrici cinesi hanno vinto 47 medaglie d'oro su 64 nelle ultime10 edizioni dei Giochi.

A Parigi, saranno ancora una volta la squadra da battere, ma prima che ciò accada, gli atleti di tutto il mondo dovranno assicurarsi un posto per i loro NOC.

Scopri di seguito tutto ciò che devi sapere sul cammino di qualificazione per Parigi 2024.

LEGGI ANCHE: Parigi 2024: comincia la qualificazione Olimpica!

Quanti atleti gareggeranno nei tuffi a Parigi 2024?

Un massimo di 136 atleti (68 per genere) gareggeranno nei tuffi a Parigi 2024, lo stesso numero di Tokyo 2020.

In quanto paese ospitante, alla Francia è garantita una squadra (due atleti) in ogni evento di tuffi sincronizzati (quattro donne e quattro uomini, per un massimo di otto atleti).

Sono presenti un massimo di 16 posti contingentati (otto per genere) a disposizione di ciascun NOC e un massimo di due atleti per evento individuale e una squadra sincronizzata (due atleti) per ogni evento sincronizzato.

A differenza di altri sport che assegnano posti agli atleti nominalmente, tutti i posti contingentati dei tuffi saranno assegnati ai NOC.

Se un atleta viene iscritto sia come componente della squadra nei tuffi sincronizzati che come singolo concorrente, in caso di pari altezza del trampolino o della piattaforma, l'atleta sarà conteggiato come un unico posto contingentato.

Gli atleti di età inferiore ai 14 anni al 31 dicembre dell'anno della competizione non potranno competere ai Giochi di Parigi 2024, mentre solo gli atleti idonei a partecipare alle competizioni ufficiali FINA avranno diritto a competere ai Giochi.

Il percorso di qualificazione dei tuffi per Parigi 2024

Qualificazione individuale: trampolino e piattaforma

Un singolo atleta può ottenere un solo posto contingentato per evento individuale per il suo NOC/Federazione Nazionale (FN).

I tornei chiave per competere per le quote NOC sono i seguenti:

12 atleti per evento: 20° Campionati Mondiali FINA Fukuoka 2023 - Qualificazioni Olimpiadi (Fase 1)

I 12 atleti con il punteggio più alto in ogni singolo evento si assicureranno un posto contingentato per il proprio NOC.

Fino a cinque atleti per evento: Campionati Continentali (Fase 2)

Solo il campione in ciascuno dei quattro eventi individuali di ogni Campionato Continentale otterrà un posto contingentato per il suo NOC. Il Campionato Continentale deve essere approvato dalla FINA.

Se un Campionato Continentale non ha luogo, un continente può qualificare un tuffatore per un evento individuale in un evento che sarà deciso dall'Ufficio FINA. Almeno due Federazioni Nazionali di quel continente devono partecipare a quell’evento individuale. L'atleta continentale con il punteggio più alto otterrà un posto contingentato per il suo NOC.

Un singolo atleta può ottenere un solo posto contingentato per singolo evento per il proprio NOC.

Un Delegato Tecnico FINA neutrale deve essere presente ai Campionati Continentali.

21° Campionato Mondiale FINA Doha 2024 - Qualificazioni ai Giochi Olimpici (Fase 3)

I 12 atleti con il punteggio più alto in ogni singolo evento otterranno un posto contingentato per il loro NOC con un massimo di due atleti per NOC. Il numero totale degli atleti qualificati a questa manifestazione non dovrà superare 136, numero della quota massima totale stabilita.

Ulteriori posti contingentati possono essere ottenuti dagli atleti per il proprio NOC, ma solo fino a quando la quota nella rispettiva manifestazione non viene raggiunta e il totale di 136 atleti non viene superato.

Questi posti contingentati aggiuntivi saranno assegnati agli atleti classificati dal 13° in poi in occasione del 21° Campionato del Mondo FINA di Doha 2024 fino al raggiungimento del numero massimo di atleti e rispettando il numero massimo di quote per NOC come sopra menzionato.

Qualificazione a squadre: Tuffi sincronizzati (trampolino e piattaforma)

Ci saranno otto squadre di tuffi sincronizzati in ogni evento, inclusa la squadra del Paese ospitante.

I tornei chiave per competere per le quote di squadra sono i seguenti:

Tre squadre per evento - 20° Campionati Mondiali FINA Fukuoka 2023 - Qualificazioni ai Giochi Olimpici (Fase 1)

Le tre squadre con il punteggio più alto, escluso il paese ospitante, guadagneranno un posto contingentato per il loro NOC.

Quattro squadre per evento: 21° Campionato Mondiale FINA Doha 2024 - Qualificazioni ai Giochi Olimpici (Fase 3)

Le quattro squadre con il punteggio più alto che non hanno ancora ottenuto un posto in quota guadagneranno una quota per il loro NOC.

Una squadra per evento - Paese ospitante

Al Paese ospitante è garantita una squadra in ogni evento di tuffi sincronizzati, quattro donne e quattro uomini per un totale massimo di otto atleti.

Il format e il calendario dei tuffi per Parigi 2024

La competizione Olimpica di tuffi consiste in prove dal trampolino 3 metri (uomini/donne) e dalla piattaforma 10 metri (uomini/donne). Entrambe le specialità riguarderanno eventi individuali ed eventi sincronizzati.

In totale, ci saranno otto set di medaglie in palio per i tuffatori a Parigi 2024.

La competizione dei tuffi di Parigi 2024 si svolgerà dal 27 luglio al 10 agosto presso l'Olympic Aquatics Centre.

LEGGI: Pubblicato il calendario per sport di Parigi 2024

LEGGI: Biglietti per Parigi 2024: le novità

I tuffatori da tenere d'occhio a Parigi 2024

I tuffatori cinesi hanno dominato lo sport negli ultimi anni e non vi è dubbio che vorranno confermare la loro grande tradizione a Parigi 2024.

A Tokyo 2020, l'allora ventenne WANG Zongyuan ha vinto l'oro nel trampolino da 3 metri sincronizzato maschile e l'argento nell'evento individuale. Recentemente è diventato il primo tuffatore a vincere tre ori in una sola edizione dei Campionati del Mondo quando ha gareggiato a Budapest. Si prevede che Wang Zongyuan competerà con il pluri-medagliato CAO Yuan negli eventi di trampolino maschili (sia individuali che sincronizzati) sulla strada per Parigi 2024.

Negli eventi femminili da trampolino, la Cina ha vinto l'oro in tutte le gare da Seul 1988, vantando lo stesso record nel trampolino 3 metri sincronizzato da Atene 2004.

Dopo il ritiro delle medaglie d'oro di Tokyo 2020, SHI Tingmao e WANG Han, CHEN Yiwen e CHANG Yani hanno ereditato il testimone per la Cina negli eventi da trampolino per Parigi 2024.

Sia Chen che Chang hanno superato la prima prova a Budapest vincendo l'oro nell'evento sincronizzato oltre a o oro e bronzo rispettivamente nell'evento individuale.

Negli eventi della piattaforma, bisognerà fare attenzione al campione Olimpico individuale QUAN Hongchan (evento individuale) e CHEN Yuxi, che ha vinto l'oro nell'evento sincronizzato insieme a ZHANG Jiaqi e l'argento nell'evento individuale. E non bisognerà dimenticare ZHANG Jiaqi, che sfiderà costantemente i due per un posto nella squadra cinese a Parigi 2024.

L'unica medaglia d'oro che la squadra cinese di tuffi non è riuscita a rivendicare a Tokyo 2020 è andata alla coppia britannica Tom Daley e Matty Lee. Il quattro volte olimpionico Daley, che ha vinto un oro e un bronzo a Tokyo 2020, si sta attualmente prendendo una pausa di un anno, ma dovrebbe tornare a Parigi.

Tra le giovani stelle da tenere d'occhio, il 15enne giapponese TAMAI Rikuto ha fatto il suo debutto ai Campionati del Mondo a Budapest, vincendo la medaglia d'argento nell'evento individuale dalla piattaforma 10 metri.

Da tenere d'occhio anche l'ucraino Oleksiy Sereda, che ha mostrato maturità be oltre i suoi anni effettivi per raggiungere la finale dalla piattaforma dei 10 metri a soli 15 anni, e alla fine è arrivato sesto al suo debutto olimpico a Tokyo 2020.

Oleksii Sereda (Ucraina) nei preliminari della piattaforma 10 metri alla giornata 4 dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 presso il Tokyo Aquatics Centre di Tokyo, Giappone
Foto di 2021 Getty Images

Le date delle qualificazioni dei tuffi per Parigi 2024

  • Luglio 2023: Qualificazione Giochi Olimpici (Fase 1) - 20° Campionati Mondiali FINA Fukuoka 2023
  • Ottobre/novembre 2023: Americhe - Giochi Pan-Americani a Santiago (CHI)
  • Da confermare: Campionati Europei Tuffi
  • Da confermare: Coppa Asiatica Tuffi
  • Da confermare: Campionati Oceania Tuffi
  • Da confermare: Qualificazioni Africane Tuffi
  • Febbraio 2024: Qualificazione Giochi Olimpici (Fase 3) - 21° Campionati Mondiali FINA Doha 2024
  • Due settimane dopo la terza fase di qualificazione olimpici 3: la FINA informa i NOC sull'assegnazione quote
  • Due settimane dopo il turno precedente: i NOC confermano l'intenzione di utilizzare o meno le quote alla FINA
  • GIugno 2024: la FINA riassegna le quote non utilizzate
  • Giugno 2024: I NOC confermano l'intenzione di utilizzare le quote alla FINA
  • Da confermare: Meeting Team Leader
  • 8 luglio 2024: Deadline per iscrizione sport a Parigi 2024
  • 26 luglio - 11 agosto 2024: Giochi Olimpici Parigi 2024

Scopri di più sul sistema di qualificazione per gli altri sport che saranno protagonisti a Parigi 2024.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi