Sport invernali RISULTATI 27 novembre: short track, la Fontana vince la Coppa del Mondo 500m, splendido bronzo azzurro agli Europei di curling 

Nel Campionato europeo maschile di curling l'Italia ha battuto la Norvegia 10-4 conquistando il bronzo. Nelle gare di Coppa del Mondo, a Dordrecht Arianna Fontana centra il 4° podio stagionale (seconda) e vince la Coppa di specialità nello short track. Delusione azzurra nell'opening del biathlon a Oestersund e del fondo a Ruka, e chiusura con lo sci alpino in Nord America, dove gli austriaci dominano la discesa di Lake Louise mentre il gigante di Killington è stato cancellato per il vento.

di Michele Weiss
Foto di AFLO

Grande weekend di gare in Coppa del Mondo per molti sport, che ha visto partire oggi la stagione ufficiale: un'annata particolarmente importante che culminerà nei Giochi Olimpici di Beijing 2022, che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio in Cina.

Sabato 27 novembre: curling, short track, sci di fondo, biathlon e sci alpino sotto i riflettori.

Olympics.com ti aggiorna su tutte i più importanti risultati degli sport invernali del weekend.

Seguiteci anche domenica 28 novembre, live!

Lake Louise, Coppa del Mondo di sci: doppietta austriaca, Paris ottavo

Dopo la sospensione di ieri causa meteo, la prima discesa libera della nuova stagione di Coppa del Mondo è andata finalmente in scena a Lake Louise, Canada, al posto del super-g, spostato a domenica 28 novembre (ore 20 cet).

A vincerla l'austriaco Matthias Mayer, davanti al connazionale Vincent Kriechmayr e allo svizzero Beat Feuz che, con quest'ultimo risultato eguaglia Franz Klammer e Peter Müller al vertice della classifica di podi totali in discesa (41 per tutti). Quarto l'astro nascente elvetico Marco Odermatt, al miglior risultato in carriera in discesa.

Italiani non in grande spolvero, con Dominik Paris il migliore all'ottavo posto, autore di una prova convincente solo in parte: bene all'inizio e poi qualche sbavatura di troppo che gli ha impedito di attaccare le prime posizioni.

Top ten della discesa libera di Lake Louise:

1 MAYER Matthias AUT 1:47.74

2 KRIECHMAYR Vincent AUT 1:47.97

3 FEUZ Beat SUI 1:48.09

4 ODERMATT Marco SUI 1:48.14

5 FRANZ Max AUT 1:48.30

6 BAUMANN Romed GER 1:48.51

7 BAILET Matthieu FRA 1:48.53

8 PARIS Dominik ITA 1:48.70

9 KILDE Aleksander Aamodt NOR 1:48.75

10 COCHRAN-SIEGLE Ryan USA 1:48.78

Killington (USA), Coppa del Mondo femminile di sci: annullato il gigante femminile

Il maltempo tormenta le tappe americane della Coppa del Mondo di sci, e dopo l'annullamento della discesa maschile di Lake Louise di venerdì 26 novembre, oggi la stessa sorte tocca al gigante femminile di Killington, cancellato dopo le prime 9 discese a causa di una nevicata con vento forte. Peccato per le italiane in gare, Martina Bassino, Federica Brignone e Sofia Goggia, al momento in piena lotta per il podio.

Dordrecht, Olanda, ISU World Cup 2021/22: Fontana vince la Coppa del Mondo nei 500m, staffetta donne in finale

Bene la staffetta femminile che in chiusura del programma odierno nell'ultima tappa olandese della Coppa del Mondo ISU di short track, centra il pass per la finale A che verrà disputata domani.

Arianna Fontana rischia un po' sul finale di farsi sorpassare dalla Cina ma con due ultimi giri a tutta conquista la seconda piazza che vale la qualificazione alla finale A.

Ordine di arrivo semifinale staffetta 3000m donne:

1- Paesi Bassi NED 4:06.494 QA

POUTSMA Selma

SCHULTING Suzanne

van KERKHOF Yara

VELZEBOER Xandra

2 - Italia 4:06.617 QA

FONTANA Arianna

MASCITTO Cynthia

VALCEPINA Arianna

VALCEPINA Martina

3 - Cina 4:06.893 QB

FAN Kexin

HAN Yu Tong

ZHANG Chutong

ZHANG Yuting

4 - USA 4:08.056 QB

BINEY Maame

LETAI Julie

SANTOS Kristen

STODDARD Corinn

Poco prima, ennesima grande impresa per Arianna Fontana nei 500m, che grazie al secondo posto (quarto podio stagionale) si aggiudica la Coppa del Mondo di specialità! L'azzurra ha terminato la finale A alle spalle della canadese Kim Boutin e regolando di misura la russa Elena Seregina.

Ordine di arrivo 500m donne:

  1. BOUTIN Kim CAN 42.464
  2. FONTANA Arianna ITA 42.756
  3. SEREGINA Elena RUS 42.792
  4. SCHULTING Suzanne NED 1:02.480

Peccato invece per la campionessa azzurra nei 1.500m, dove non riesce a salire sul podio arrivando in coda alla finale. Ma la grande attesa è per i 500m, dove la 8 volte medaglia Olimpica si trova in testa alla classifica di specialità.

Vince la coreana Yubin Lee davanti alla canadese Courtney Sarault e all'olandese Suzanne Schulting.

Ordine di arrivo 1.500m donne:

  1. LEE Yubin KOR 2:21.931 
  2. SARAULT Courtney CAN 2:22.04
  3. SCHULTING Suzanne NED 2:22.075 
  4. SANTOS Kristen USA 2:22.107 
  5. SEO Whimin KOR 2:22.185 
  6. CHOI Minjeong KOR 2:22.193 
  7. FONTANA Arianna ITA 2:23.430

Nei 1.500 maschili, Pietro Sighel non riesce a stare agganciato al treno dei primi e termina la finale solo al sesto posto. La vittoria va al cinese En Ziwei, davanti all'olandese Knegt Sjinkie e al coreano Jank Hyuk Park.

Ordine di arrivo 1.500m uomini:

  1. EN Ziwei CHN 2:20.352
  2. KNEGT Sjinkie NED 2:20.511
  3. PARK Jang Hyuk KOR 2:20.662
  4. LIU Sh. Sandor HUN 2:20.794
  5. DUBOIS Steven CAN 2:20.803
  6. SIGHEL Pietro ITA 2:21.100
  7. ELISTRATOV Semen RUS 2:21.104
  8. KWAK Yoon-Gy KOR 2:21.171
Lillehammer, la nazionale italiana di curling celebra il bronzo contro la Norvegia agli Europei 2021.
Foto di © WCF / Celine Stucki

Lillehammer, Norvegia, finale B Europei di curling: per gli azzurri uno splendido bronzo

Storica impresa dell'Italia maschile che batte la Norvegia 10-4 nella finale per il terzo posto degli Europei di curling. Gara senza storia, grazie ai cinque punti realizzati nei primi tre end, a fronte di un’unica marcatura avversaria: il parziale di 5-1 si è poi rivelato decisivo.

Per i quattro alfieri Joel Retornaz (skip, Fiamme Oro), Sebastiano Arman (Aeronautica Militare), Simone Gonin (Aeronautica Militare) e Amos Mosaner (Aeronautica Militare) una gioia immensa che replica quella di tre anni fa a Tallin (EST).

Questo è il terzo bronzo della storia per la Nazionale, con il primo che era arrivato nell’edizione di Varese del 1979, firmato da Giuseppe Dal Molin, Andrea Pavani, Giancarlo Valt ed Enea Pavani.

Così commenta il successo lo skip azzurro, Joel Retornaz: "Questa medaglia ci dà fiducia per la qualificazione Olimpica. La nostra testa ora è già lì e con questo bronzo abbiamo dimostrato a noi stessi e agli avversari che il nostro livello è alto e che vogliamo a tutti i costi raggiungere l’obiettivo Olimpico".

Nella finale per l'oro si affrontano la Svezia campione in carica (che ieri ha battuto l'Italia 6-3 nella prima semifinale) e la Scozia.

Ruka, Coppa del Mondo fondo: De Fabiani 18mo nella 15 km TC, vince Niskanen

All'esordio in Coppa, niente da fare per Federico Pellegrino (20mo) e Alessio De Fabiani (18mo), che non riescono a lottare per il podio nella 15km TC di Ruka, in Finlandia, vinta dall'idolo di casa Livo Niskanen (quinta vittoria in Coppa del Mondo) in una giornata particolarmente fredda col tempo di 33:08'6.

Il podio è completato dalla coppia di fondisti della Federazione russa, Alexey Chervotkin (+ 8,3 sec) e Alexander Bolshunov (+ 14,1 sec), con quest'ultimo abile a strappare l’ultimo gradino del podio al norvegese Erik Valdnes. Solo nono il norvegese Joahnes Klaebo.

Nella 10 km femminile è la svedese Frida Karlsson (24:29.4) a vincere la gara davanti alla norvegese Therese Johaug (24:43.1) e alla tedesca Katharina Henning (24:44.6).

Solo 27ma la prima delle azzurre, Caterina Ganz (+1:42'3). Prova negativa per Martina Di Centa, che termina la gara al 58mo posto (+3:02'2).

Oestersund, Coppa del Mondo di biathlon: Wierer e Vittozzi fuori dalle 10 nella 15 km femminile

Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi ci provano ma non riescono a stare in gara fino in fondo con le prime, le due punte di diamante della squadra italiana di biathlon femminile, impegnate nella 15 km individuale di Oestersund, esordio della Coppa del Mondo 2021/22. Vince la ceca Marketa Davidova, davanti all'austriaca Lisa Hauser e alla tedesca Denise Hermann.

Lisa Vittozzi è la migliore del contingente azzurro, brava a risalire la china dopo un inizio con troppi errori al poligono: alla fine chiude appena fuori dalla top ten, 13ma, ma può guardare alle prossime tappe con fiducia.

Ecco le sue parole alla fine della gara: "Ho lavorato bene, si sa che nel biathlon possono accadere degli errori ma bisogna rimanere concentrati fino alla fine. Sugli sci mi sono sentita bene, ovviamente manca ancora qualcosa però la condizione è abbastanza buona, sono piuttosto soddisfatta".

Più complicata la gara della detentrice della Coppa del Mondo individuale, Doro Wierer, penalizzata da condizioni di forma non ancora ottimali e da un incidente al poligono che ha compromesso la sua gara dopo una partenza impressionante che l'aveva portata in testa alla classifica dopo il primo poligono.

Poi errori nella seconda sessione e un incidente al fucile nella terza che le hanno fatto perdere minuti preziosi, sprofondando fino alla 37ma posizione finale.

Ordine di arrivo 15 km individuale Oestersund:

1. M. Davidova CZE 0 42’43″5
2. L.T. Hauser AUT 1 +1’17″7
3. D. Herrmann GER 1 +1’23″0
4. D. Alimbekava BLR 2 +1’46″0
5. U. Nigmatullin RUS 1 +2’04″0
6. E. Lunder CAN 1 +2’05″2
7. E.A. Kalkenberg NOR 1 +2’25″0
8. K. Reztsova RUS 1 +2’27″7
9. A. Weidel GER 0 +2’28″6
10. M.O. Roiseland NOR 3 +2’38″1

Le italiane:

13. L. Vittozzi ITA 3 +2’55″6
37. D. Wierer ITA 4 +4’27″4
64. S. Comola ITA 2 +5’50″5
94. R. Passler ITA 3 +8’03″9
99. M. Carrara ITA 5 +8’23″9

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi