Loading...

Short track Olimpico a Beijing 2022: cinque cose da sapere

È in arrivo un nuovo evento nella disciplina, finora inedito alle Olimpiadi Invernali: la staffetta mista. Scopri di più su tutti gli appuntamenti dello short track a Beijing 2022, gli atleti da tenere d'occhio e le altre informazioni chiave per la competizione!

6 min Di Will Imbo
Suzanne Schulting PyeongChang
(Foto di 2018 Getty Images)

Lo short track è una delle tre discipline del pattinaggio alle Olimpiadi Invernali, insieme al pattinaggio di figura e al pattinaggio di velocità. A differenza del pattinaggio di velocità, nello short track i concorrenti gareggiano l'uno contro l'altro, non contro il tempo. Di conseguenza, le gare della disciplina sono caratterizzate da strategia, coraggio, abilità tecnico-fisiche superiori e adrenalina a mille.

La competizione contempla nove eventi in totale, tra cui la staffetta mista, che farà qui il suo debutto Olimpico.

Date un'occhiata alla nostra anteprima dello short track a Beijing 2022, tra cui la storia di questo sport, i potenziali medagliati, le informazioni sull’impianto di gara e altro ancora.

I migliori pattinatori dello short track Olimpico a Beijing 2022

Lo short track è uno sport caotico, con i pattinatori in continua lotta per la posizione. È comprensibile, quindi, che nel corso delle ultime due Olimpiadi Invernali (Sochi 2014, PyeongChang 2018) nessun pattinatore sia stato in grado di difendere con successo il proprio titolo – salvo la squadra della staffetta femminile della Corea del Sud nei 3000m.

Dato che la Corea del Sud è la nazione di maggior successo nello short track nella storia delle Olimpiadi (i pattinatori sudcoreani hanno vinto sei medaglie su 24 in palio a PyeongChang), è legittimo pensare che i sudcoreani assaggeranno di nuovo il podio a Pechino. Tutti gli occhi saranno puntati sulla squadra femminile dei 3000m per vedere se potrà centrare la tripletta nell'evento.

Una delle vedette della suddetta squadra dei 3000m femminile, da tenere d'occhio a Pechino è Choi Min-Jeong (KOR). Choi ha anche vinto un secondo oro nei 1500m a PyeongChang, ed è l'attuale detentrice del record Olimpico dei 500m.

Tuttavia, la campionessa Olimpica in carica nei 500 metri femminili è la più grande pattinatrice di short track nella storia a cinque cerchi: Arianna Fontana (ITA). L'italiana si è assicurata l'oro nei 500m, l'argento nella staffetta 3000m e il bronzo nei 1000m a PyeongChang, portando il suo bottino a otto medaglie in quattro Giochi. Se riuscirà a vincere un'altra medaglia a Pechino, sarà l'atleta di maggior successo nella storia dello short track Olimpico.

Tuttavia, mentre Choi e Fontana sono i migliori atleti in questo sport, tutti gli occhi saranno sicuramente sulla sensazionale olandese Suzanne Schulting (NED). La 23enne ha vinto i 1000m a PyeongChang, e ha vinto l'oro in ogni evento ai campionati del mondo 2021 (compresa la gara generale, che ha conquistata con 136 punti – Courtney Sarault (CAN), che ha finito seconda, ha raccolto 58 punti). Schulting ha le carte in regola per centrare la stessa magica impresa a Pechino, ma non c'è dubbio che sarà tra i favoriti per la medaglia – indipendentemente dagli eventi in cui gareggerà.

Sul versante maschile, il campione Olimpico dei 500m del 2018 e detentore del record mondiale Wu Dajing (CHN) (che ha anche vinto l'argento con i suoi compagni di squadra nella staffetta 5000m ai Giochi del 2018), è il favorito per mantenere il titolo, mentre i fratelli ungheresi Shaolin Sandor e Shaoang Liu (membri entrambi della staffetta vincente dell'Ungheria nei 5000m a PyeongChang) rappresentano anche loro una formidabile minaccia. Shaolin ha vinto i 1000m ed è arrivato dietro al fratello nella competizione generale ai campionati mondiali del 2021, mentre Shaoang ha raccolto l'oro nei 500m e l'argento nei 1000m. Entrambi hanno anche vinto l'argento facendo parte della squadra ungherese dei 5000m nella competizione.

Programma dello short track Olimpico a Beijing 2022

La competizione di short track si svolgerà dal 5 febbraio al 16 febbraio 2022.

Sede dello short track Olimpico a Beijing 2022

Tutti gli eventi dello short track si svolgeranno allo Stadio Indoor della Capitale, che è stato utilizzato per ospitare il torneo di pallavolo alle Olimpiadi Estive del 2008. L’impianto ospiterà anche la gara di pattinaggio di figura alle Olimpiadi Invernali del 2022.

Lo Stadio ha una capacità di 18.000 posti a sedere.

Format della competizione Olimpica di short track a Beijing 2022

Lo short track sarà caratterizzato da un totale di nove eventi alle Olimpiadi Invernali – quattro per gli uomini, quattro per le donne e un evento a squadre miste.

Uomini

  • 500m
  • 1000m
  • 1500m
  • 5000m staffetta a squadre

Donne

  • 500m
  • 1000m
  • 1500m
  • 3000m staffetta a squadre

I primi due classificati/squadre di ogni manche passano al turno successivo, che culmina con la "finale A", dove i pattinatori lotteranno per le medaglie.

Staffetta mista

La staffetta mista farà il suo debutto Olimpico dopo essere stata introdotta nel programma della Coppa del mondo di short track nella stagione 2018-19. L'evento consiste in una gara di 2000 metri, in cui due donne e due uomini dello stesso Paese si alternano per coprire 18 giri. Ogni pattinatore gareggia due volte, con questo ordine: donna-uomo-donna-uomo.

La pista per questi eventi è lunga 111,12 metri (contro i 400 metri del pattinaggio di velocità). I pattinatori di short track partono in gruppo, pattinano in senso antiorario e il cronometraggio è al millesimo di secondo.

Storia dello short track alle Olimpiadi

Le origini dello short track possono essere fatte risalire al 1905, quando gli atleti degli Stati Uniti e del Canada gareggiavano in eventi di pattinaggio di velocità che si svolgevano con partenze in gruppo su piste ovali. A causa della carenza di piste lunghe 400 metri in entrambe le nazioni, molti pattinatori nordamericani scelsero di allenarsi su piste di ghiaccio.

Ma il pattinaggio di velocità su una pista più piccola portava nuove sfide ai pattinatori, tra cui curve più strette e rettilinei più corti. Di conseguenza, nuove tecniche e tattiche cominciarono a svilupparsi per arrivare al successo su una pista più corta.

L'aumento della popolarità di questo sport portò i due Paesi a competere l'uno contro l'altro su base annuale, e nel 1932, gli organizzatori delle Olimpiadi Invernali di Lake Placid, con il consenso dell'International Skating Union (ISU), accettarono di seguire queste regole per gli eventi di pattinaggio di velocità del programma.

Nel 1967 l'ISU ha dichiarato lo short track sport ufficiale, ma le competizioni internazionali a livello mondiale non si tengono fino al 1976, e questo sport viene aggiunto al programma Olimpico solo ad Albertville 1992, quando debutta con due eventi individuali e due staffette. Dai Giochi Olimpici di Torino 2006, il programma di questa disciplina comprende otto eventi (che si espanderà a nove con l'inclusione della staffetta mista a Pechino).

La Corea del Sud è la nazione leader nel pattinaggio di velocità su pista corta, con 48 medaglie totali (tra cui 24 ori). Cina e Canada sono rispettivamente seconda e terza, con 33 medaglie totali ciascuno (la Cina ha 10 ori contro i 9 del Canada).

Viktor Ahn (ROC) e Arianna Fontana sono i pattinatori di short track di maggior successo nella storia Olimpica, con otto medaglie ciascuno. Ahn, tuttavia, ha vinto sei medaglie d'oro mentre Fontana uno, ma quest’ultima può superarla nel medagliere se dovesse raggiungere il podio in qualsiasi evento a Pechino.

Aggiungi questo ai tuoi preferiti
Short trackShort track
Altro da

You May Like