Paris 2024 e le ambasciate di "Terre de Jeux 2024" organizzano una staffetta mondiale di 24 ore per la Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace 2022

Circa 8.000 partecipanti prenderanno parte alla staffetta sportiva tra cui le medaglie d'oro Olimpiche Neisi Dajomes e Maria Mutola. Lo scopo della staffetta è quello di "aiutare a creare un momento di convivialità, fratellanza e unità, costruito attorno allo sport".

Foto di Paris 2024

Il 6 aprile 2022, Parigi 2024 e il Ministero dell'Europa e degli Affari Esteri organizzeranno una staffetta sportiva di 24 ore in tutto il mondo. L'evento, che attraverserà tutti i continenti e tutti i fusi orari, vedrà protagonisti del mondo dello sport e del grande pubblico impegnarsi in 30 diverse discipline, con la partecipazione di circa 8.000 partecipanti, in 40 paesi e territori d'oltremare.

La staffetta si svolgerà in occasione della Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace, una ricorrenza nata per celebrare il contributo dello sport per affrontare le grandi sfide dell'umanità: solidarietà, inclusione, coesione sociale, istruzione e salute.

L'appuntamento coprirà una distanza di 22.000 chilometri e ogni "Terre de Jeux 2024" organizzerà un evento sportivo della durata di un'ora. Al termine di ogni evento, il testimone passerà alle ambasciate e ai dipartimenti, regioni e territori francesi (DROM-COM) del fuso orario successivo, fino al completamento dell'intera staffetta di 24 ore.

Tra i partecipanti, persone con e senza disabilità, ci saranno 40 stelle del mondo dello sport, tra cui Neisi Dajomes, sollevatrice di pesi ecuadoriana che ha vinto l'oro ai Giochi di Tokyo, e Maria Mutola, specialista mozambicana degli 800 metri, che ha partecipato a sei Giochi Olimpici e vinto l'oro a Sydney 2000.

Neisi Dajomes vince l'oro au Giochi Olimpici di Tokyo 2020
Foto di 2021 Getty Images

Unire il mondo attraverso la forza dello sport

Il presidente di Parigi 2024, Tony Estanguet, ha parlato del significato della staffetta come dimostrazione del potere dello sport di unire le persone in nome dei valori e del bene.

“Lo sport ci dà l'opportunità di lavorare insieme, di condividere le cose, di superare i nostri limiti e, così facendo, di diventare persone migliori, insieme.

“Il 6 aprile ogni ambasciata e ogni territorio coinvolto nella staffetta in tutto il mondo contribuirà a creare un momento di convivialità, fratellanza e unità, costruito intorno allo sport.

“Attraverso questo evento rivoluzionario e grazie all'impegno delle nostre ambasciate, stiamo portando avanti il messaggio di impegno di Parigi 2024, diffondendolo in tutto il mondo. Questo è lo scopo di "Terre de Jeux 2024": riunire persone e territori attorno allo slancio unico dei Giochi e dello sport in generale".

Una delle ambasciate che partecipano alla staffetta è l'ambasciata francese in Libia, che fino a pochi mesi fa non esisteva nemmeno. In Ghana, l'ambasciatore francese affronterà Samuel Takyi, medaglia di bronzo dei pesi piuma ai Giochi di Tokyo 2020.

L'ambasciata francese in Brasile organizzerà una gara di kayak sul lago Paranoá, a Brasilia. La Guyana organizzerà una staffetta che coinvolgerà atleti con e senza disabilità in una gara di corsa, corsa in sedia a rotelle e di mountain bike.

L'Ambasciata di Francia in Uganda sta organizzando una corsa per raccogliere fondi per una ONG che usa lo sport per salvare giovani a rischio di violenza, malavita e abuso di droghe.

Per seguire la staffetta in giro per il mondo, segui Paris 2024 su Twitter.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi