Paltrinieri e Gabbrielleschi, podio mondiale nel nuoto di fondo: argento e bronzo dalle acque libere di Budapest 2022. Per Greg è la terza medaglia iridata in tre giorni!

Dopo aver calato il sipario sulla piscina della Duna Arena sbaragliando tutta la concorrenza nei 1500 e laureandosi Campione del mondo, Gregorio Paltrinieri ha finora presidiato tutti i podi delle acque libere: oggi è arrivato un argento, terza medaglia in 3 giorni, nella stessa distanza - la 5 km - in cui Giulia Gabbrielleschi ha vinto il bronzo. Sono 17 finora le medaglie dell'Italia, mai così tante nell'evento iridato.

di Gisella Fava
Foto di 2022 Getty Images

Nella giornata di oggi sono arrivate altre due medaglie per l'Italia dai Mondiali FINA 2022 di Budapest, entrambe dal nuoto di fondo.

Stamattina ha aperto le danze sul Lupa Lake ancora lui, un inesauribile Gregorio Paltrinieri, miniera di metalli iridati da quando "ha detto no" (dopo la stortissima gara negli 800 in vasca) e ha deciso di avere ancora tanti successi da riscuotere, tra cui l'argento nella 5 km di nuoto di fondo.

La seconda se l'è guadagnata Giulia Gabbrielleschi, bronzo, sempre nella 5 km, ma della gara femminile.

Entrambi, nella giornata di ieri - 26 giugno - si sono messi al collo la medaglia di bronzo nella staffetta mista 4x1500, insieme ai compagni di squadra Ginevra Taddeucci e Domenico Acerenza, concludendo la gara in 1:04:43 in un fotofinish al cardiopalma con Kristof Rasovszky, che vederà finalmente assegnare l'argento all'Ungheria. L'oro è stato affare della squadra tedesca, guidata da un Florian Wellbrock in forma strepitosa, che ha anticipato i due litiganti di poco più di 3 secondi, trionfando in 1:04:40.50.

LEGGI ANCHE: Gregorio Paltrinieri nell'età dell'oro: Campione del mondo nella 10 km del nuoto di fondo.

GettyImages-1405217801
Foto di 2022 Getty Images

Paltrinieri argento nella 5 km, raggiunge Federica Pellegrini a doppia cifra nei successi mondiali

Nonostante il programma fittissimo tra vasca lunga e acque aperte, Gregorio Paltrinieri stamattina si è regalato l'argento nel mezzofondo (52:52.70), secondo solo al tedesco Floroan Wellbrok, che si è preso l'oro in 52:48.80. A chiudere il podio un altro peso massimo del nuoto di fondo, l'ucraino Mychailo Romanchuk, che stavolta ha dovuto cedere al nuotatore emiliano, con un tempo di 53:13.90.

Con l'argento di oggi Paltrinieri raggiunge 11 medaglie iridate in carriera (8 in vasca lunga e 3 in acque aperte), stesso numero della Divina, Federica Pellegrini (per lei tutte in vasca).

Le parole di Paltrinieri sulla gara di oggi: "Con Wellbork faccio fatica a nuotare testa a testa. L'avevo capito ai due chilometri che non ce l'avrei fatta. La nostra lotta è di non fare passare uno davanti l'altro. Abbiamo spinto sin dall'inizio abbiamo sgranato il gruppo. E' la gara che piace a me. Con lui però nel finale non c'è storia, ma questo argento ha un valore enorme perchéc'erano tutti i più grandi a livello mondiale comprese l'eroe di casa Kristof Rasovsky".

Autore di una gara di spessore, e rimasto per poco ai piedi del podio, l'altro azzurro presente nella prova: Domenico Acerenza (53:22.60).

GettyImages-1405374540
Foto di 2022 Getty Images

Gabbrielleschi: bronzo nel mezzofondo e medaglia dei record per l'Italia negli sport acquatici iridati

Giulia Gabbrielleschi ha risposto a Gregorio Paltrinieri e nella tarda mattinata di oggi è salita anche lei sul podio della 5 km, prendendosi il bronzo con il crono di 57:54.90, alle spalle della francese Aurelie Muller, argento (57:53.80), nella gara dominata dalla brasiliana Ana Marcela Cunha, un oro vinto con il tempo di 57:52.90.

Il bronzo di Gabbrielleschi è stato quello del sorpasso del record mondiale dell'Italnuoto di Budapest 2017: le 16 medaglie ungheresi di 5 anni fa sono state infatti superate da quella di oggi della fondista toscana, che ha scritto il numero 17 sul bottino azzurro: 7 medaglie d'oro, 4 d'argento e 6 di bronzo.

GettyImages-1405403665
Foto di 2022 Getty Images

Medagliere da record per l'Italia in vasca lunga - Budapest 2022

Se alla vigilia dei Mondiali di Budapest, i record storici di Gwangju (3 ori, 2 argenti e 3 bronzi) costituivano uno stimolo ma anche un riferimento ingombrante in chiave di risultati, la vasca della Duna Arena è diventata la nuova complice dell'impresa azzurra e si è convertita nella culla del rinnovato primato mondiale dell'Italia, che termina la rassegna iridata 2022 con il bottino di

  • 5 ori
  • 2 argenti
  • 2 bronzi

L'italia chiude sul podio del medagliere del nuoto, con 9 medaglie complessive che valgono il terzo posto, dietro l'Australia, con 17 medaglie (6 ori, 9 argenti e 2 bronzi) e gli Stati Uniti, leader indiscussi del ranking mondiale 2022, con 45 medaglie (17 ori, 12 argenti e 16 bronzi).

Risultati italiani nel nuoto - Mondiali FINA Budapest 2022 (Fonte Federnuoto)

ORI (5)

  • 100 rana maschili
    1. Nicolò Martinenghi 58.26 RI
  • 100 dorso maschili
    1. Thomas Ceccon 51.60 RM RE RI
  • 100 rana femminili
    1. Benedetta Pilato 1:05.93
  • 1500 stile libero maschili
    1. Gregorio Paltrinieri 14:32.80 RE CR
  • 4x100 mista maschile
    1. Italia 3:27.51 =RE RI
    con Thomas Ceccon 51.93, Nicolò Martinenghi 57.47, Federico Burdisso 50.63, Alessandro Miressi 47.48

ARGENTI (2)

  • 50 rana maschili
    2. Nicolò Martinenghi 26.48
  • 50 rana femminili
    2. Benedetta Pilato 29.80

BRONZI (2)

  • 4x100 stile libero maschili
    3. Italia in 3:10.95
    con Alessandro Miressi 48.38, Thomas Ceccon 47.57, Lorenzo Zazzeri 47.35, Manuel Frigo 47.65
  • 800 stile libero femminili
    2. Simona Quadarella 8:19.00

Per quanto riguarda i record, sono stati in totale 16 i primati personali (PP) raccolti nelle acque di Budapest: 1 record del mondo (RM), europeo (RE) e italiano (RI); 2 record europei e italiani e 9 record italiani.

Primati personali degli atleti italiani ai Mondiali di Budapest 2022

  • Thomas Ceccon nei 50 farfalla in 22.88 RI in batteria il 18/6
  • Thomas Ceccon nei 50 farfalla in 22.79 RI in semifinale il 18/6
  • Thomas Ceccon nei 100 dorso in 52.12 RI in semifinale il 19/6
  • Thomas Ceccon nei 100 dorso in 51.60 RM, RE, RI in finale il 20/6
  • Thomas Ceccon nei 50 dorso in 24.62 RI in batteria il 24/6
  • Thomas Ceccon nei 50 dorso in 24.46 RI in semifinale il 24/6
  • Marco De Tullio nei 400 stile libero in 3:44.14 in finale il 18/6
  • Marco De Tullio nei 200 stile libero in 1:46.29 =pp in semifinale il 19/6
  • Lorenzo Zazzeri nei 100 stile libero in 48.29 in batteria il 21/6
  • Lorenzo Zazzeri nei 100 stile libero in 47.96 in semifinale il 21/6
  • Lorenzo Zazzeri nei 50 stile libero in 21.70 in semifinale il 23/6
  • Alberto Razzetti nei 200 farfalla in 1:55.71 in batteria il 20/6
  • Alberto Razzetti nei 200 farfalla in 1:54.87 in semifinale il 20/6
  • Nicolò Martinenghi nei 100 rana in 58.26 RI in finale il 19/6
  • Silvia Scalia nei 50 dorso in 27.65 RI nello spareggio post semifinali il 21/6
  • Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero in 14:32.80 RE, RI in finale il 25/6
  • Staffetta maschile 4X100 mista 3:27.51 RE in finale il 25/6 con Thomas Ceccon 51.93, Nicolò Martinenghi 57.47, Federico Burdisso 50.63, Alessandro Miressi 47.48

LEGGI ANCHE:

Nicolò Martinenghi è Campione del mondo nei 100 rana. È il primo oro dell'Italia ai Mondiali di Budapest 2022.

Thomas Ceccon vince l'oro nei 100 dorso ai Mondiali di Budapest e frantuma il record del mondo.

Benedetta Pilato, Regina d'Ungheria! È oro mondiale nei 100 rana.

Mondiali di nuoto Budapest 2022 | Risultati del nuoto e del nuoto artistico del 25 giugno.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi