Paralimpiadi Tokyo 2020, giorno 8: il tennistavolo si aggiunge alla festa azzurra, due podi dal ciclismo e dal nuoto 

Nel paraciclismo, Luca Mazzone non si smentisce e fa doppietta, ma arriva anche lo splendido bronzo di Katia Aere, nella gara in linea femminile. Nel tennistavolo, il bronzo di Brunelli e Rossi riporta l'Italia sul podio dopo 13 anni. E ancora nuoto da sogno con l'oro di Antonio Fantin e Xenia Palazzo, alla quarta medaglia giapponese.

Foto di GETTY IMAGES

Brunelli e Rossi regalano un podio all'Italia del tennistavolo femminile (classe 1-3) che mancava da 13 anni

La coppia composta da Michela Brunelli e Giada Rossi conquista la medaglia di bronzo al Tokyo Metropolitan Gymnasium, nel tennistavolo a squadre, cat.1-3 femminile.

Ieri le azzurre avevano perso il doppio ma erano state autrici di una grande rimonta nei due singolari, ai danni della Thailandia. Oggi nella semifinale si sono invece rese protagoniste di una splendida vittoria nel doppio contro la Cina delle campionesse Paralimpiche Qian Li e Juan Xue. La sconfitta nei due singolari assegna un bronzo a Rossi e Brunelli che vale molto di più, dato che rompe la maledizione della medaglia di legno dei Giochi di Rio 2016 e di Londra 2012. L'ultimo podio azzurro risale infatti a Beijing 2008 e anche allora trionfò Michela Brunelli, mentre si tratta della prima medaglia Paralimpica in un doppio per Giada Rossi.

Torna sul podio Mazzone, bronzo Aere al suo esordio, classe H5, nel paraciclismo della prova in linea

Fa il bis d'argento Luca Mazzone, dopo i magnifici risultati di ieri del paraciclismo italiano nelle cronometro, e risale sul podio nella prova in linea cat. H1-H2 con la sua handbike.
È stata di nuovo una gara a tre con Florian Jouanny e Sergio Garrote Muñoz, ma oggi l'ordine d'arrivo - dopo 52.8 km - è diverso, e sarà il francese a prendersi l'oro fermando il crono a 1:49:36, a +4:07 sull'azzurro e con +5:00 sul barcellonese, che arriverà terzo.
Successo azzurro anche nella categoria H5 della gara su strada femminile. Questa volta Katia Aere ottiene il podio, chiudendo con 2:28:11 dietro la cinese Bianbian Sun (2:26:50) e la statunitense Oksana Masters, che si aggiudica l'oro (2:23:39). Arriva all'insegna della perseveranza questa medaglia di bronzo, all'esordio Paralimpico dell'azzurra e a culmine di una gara stremante - 66 km, solo in quattro su sei all'arrivo - che la ripagano del sesto posto di ieri, nella cronometro.

Fantin è il re del mondo dei 100 stile, Palazzo super, al quarto podio Paralimpico di Tokyo 2020

Antonio Fantin ha macinato record sin dalle qualificazioni dei 100 stile libero maschili S6: record Paralimpico nella semifinale, terminata con 1:04.16, e gara da titolare assoluto della propria batteria. L'azzuro spacca in due la vasca della finalissima nuotando a ritmo di record del mondo (il suo, che migliora di 5 centesimi). Buca la piscina con un 1:03.71, con più di un secondo di distacco dai vicini di corsia più veloci: +1.11 sulla medaglia d'argento, il colombiano Nelson Crispin Corzo, mentre il bronzo va al brasiliano Henrique Talisson Glock (1:05.45).

Nei 50 stile libero S8 femminili Xenia Francesca Palazzo entra in finale col terzo tempo e conferma la medaglia di bronzo, dietro la RPC di Viktoriia Ishchiulova (29.91) - a un soffio dall'infrangere il record Paralimpico - e la brasiliana Cecilia Kethlen Jeronimo de Araujo (30.83). Palazzo sale a quota quattro medaglie, con due bronzi, un argento e lo splendido oro nella staffetta femminile sl del 29 agosto.

Xenia Francesca Palazzo
Foto di GETTY IMAGES

Medagliere Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 - Ottavo giorno, 1 settembre

L'Italia chiude la giornata di oggi con 48 medaglie, mantenendo la nona posizione nel ranking provvisiorio:

  • 12 ori
  • 19 argenti
  • 17 bronzi