Marcia, Stano regala un incredibile oro all'Italia

Contro ogni pronostico, il marciatore azzurro trionfa nella marcia 20 km con una splendida cavalcata solitaria nell'ultimo chilometro. Secondo e terzo i corridori giapponesi, Ikeda e Yamanishi, favorito alla vigilia. Sono 3 gli ori vinti dall'Italia a Tokyo 2020 nell'atletica, non accadeva da Los Angeles 1984.

Foto di 2021 Getty Images

Non era tra i favoriti alla vigilia, essendo solo al 9° posto del ranking mondiale, ma Massimo Stano ha stravolto ogni pronostico andando a vincere la 20 km di marcia maschile alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il 29enne azzurro ha battuto i due marciatori giapponesi Ikeda (argento) e Yamanishi (bronzo), quest'ultimo Campione del mondo in carica e maggior indiziato dell'oro sul circuito di casa al Sappori Odoro Park.

Impressionante condotta di gara dell'atleta delle Fiamme Oro, sempre nel gruppo di testa, 3° a metà percorso, e capace di reagire al tentativo di attacco di Yamanishi a 4 km dall'arrivo. Il gruppo si è sfaldato, con gli spagnoli Garcia e Martin e il cinese Wang che hanno ceduto. A giocarsi le medaglie sono rimasti in 3, l'azzurro e i due nipponici, e a quel punto Stano ha fatto un capolavoro, alzando il ritmo e stroncando prima Yamanishi e poi Ikeda, in modo da arrivare solitario al traguardo col tempo di 1:21:05.

Per l'Italia quello vinto da Stano è il terzo oro nell'atletica, non accadeva da Los Angeles 1984 ed è il 33mo della spedizione italiana a Tokyo 2020. A questo punto l'Italia sogna di stabilire il record di medaglie, battendo le 36 ottenute a Roma 1960.