Il prodigio brasiliano Rayssa Leal ha il suo finale da favola alle Olimpiadi

Il mondo ha conosciuto Leal per l’Heelflip eseguito in modo perfetto con un vestito blu brillante da fata; ora tutti la conoscono anche come medaglia d'argento olimpica e superstar dello skateboard.

Foto di 2021 Getty Images

Rayssa Leal ha attirato l'attenzione del mondo vincendo una medaglia d'argento nella competizione di skateboard street femminile a Tokyo 2020.

La brasiliana ha perso l’oro, vinto da un’altra tredicenne, la giapponese NISHIYA Momiji che ha ottenuto un punteggio di 15.26 contro i 14.64 di Leal.

Entrambe le ragazze hanno conquistato il mondo con il loro stile di skateboard innovativo e l'esecuzione impressionante.

Ma non è stata la prima volta che Leal ha raggiunto una grande notorietà.

Un breve video della skateboarder che esegue perfettamente un heelflip giù per una rampa di scale mentre indossa un tutù blu brillante come costume da fata era diventato virale sui social media. Il video di Leal ha rapidamente accumulato milioni di visualizzazioni.

Tra chi ha visto il video rimanendo fortemente impressionato dall'abilità della giovane atleta c'è nientemeno che il pioniere dello skateboard Tony Hawk, che ha anche condiviso il video sui propri social media.

Ancora non lo sapeva, ma Hawk aveva appena scoperto uno degli atleti emergenti più promettenti del suo sport.

Rayssa Leal vince l'argento a Tokyo 2020

Dopo Tokyo 2020, quella stessa celebrità di Internet è ora la più giovane vincitrice di una medaglia Olimpica per il Brasile.

Nessuno è più entusiasta della stessa Leal:

"Mi sento molto felice. Ho fatto la storia a 13 anni. Spero di poter partecipare a tante Olimpiadi”.

“Ho appena fatto tutto quello che potevo. Sono davvero commossa, davvero emozionata. È un sogno essere qui, avere una medaglia al collo e rendere orgoglioso il Brasile; tutto questo è molto soddisfacente per me".

La giovane star dello skateboard si è anche presa del tempo per ringraziare i suoi genitori ai quali ha attribuito il merito di essere arrivata ​​in Giappone. Leal ha raccontato:

"Tutto lo sforzo che mia madre e mio padre hanno fatto per portarmi qui, e ora posso dire loro che tutto è andato bene e sono semplicemente super felice."

Dalla fama online a sette anni a fare la storia a 11

Leal sembrava già destinata al successo quando, a soli 11 anni, ha fatto la storia del suo sport.

Nel 2019, la skater è diventata la più giovane street skater a vincere una finale femminile nello Street League Skateboarding World Tour a Los Angeles.

Ha sconfitto l'allora numero uno del mondo, la brasiliana Pamela Rosa, per ottenere la vittoria.

Nello stesso anno, Leal ha fatto il suo debutto agli X Games agli X Games Minneapolis 2019.

La giovane non è sembrata per niente preoccupata dalla portata dell'evento e ha mostrato il suo talento e il suo istinto competitivo sfiorando il podio, con un quarto posto.

Ai Campionati del Mondo di Street di giugno a Roma, Leal è riuscita a vincere una medaglia di bronzo, finendo dietro a NISHIMURA Aori e alla futura medaglia d'oro di Tokyo, Nishiya.

Leal ha vinto di nuovo la sfida del Brasile, battendo Rosa e il suo mito dello skateboard, Leticia Bufoni.

A soli 13 anni, il futuro di Leal sembra brillante come il vestito blu che indossava tanti anni fa.

Attenzione a Parigi 2024!