Grandi rivalità Olimpiche Invernali: Perrine Laffont e le sorelle Dufour-Lapointe

Beijing 2022 sarà l'occasione per assistere a una delle rivalità amichevoli più accese nello sci freestyle. Da una parte la stella francese delle gobbe Perrine Laffont, attuale detentrice del titolo Olimpico. Dall'altra Chloé e Justine Dufour-Lapointe, le due sorelle canadesi, che hanno anche conquistato medaglie Olimpiche in passato. Ma chi la spunterà nel febbraio 2022?

di Emma Hingant
Foto di Matt Roberts/Getty Images

Torniamo indietro nel tempo fino ai Giochi di PyeongChang 2018.

Fu allora che la 19enne sciatrice francese di freestyle Perrine Laffont si presentò al mondo Olimpico.

In occasione della sua seconda partecipazione ai Giochi superò la sciatrice canadese Justine Dufour-Lapointe nelle gobbe per 0,09 punti. A Sochi 2014 Justine vinse l'oro davanti a sua sorella Chloé Dufour-Lapointe, mentre Perrine arrivò 14esima.

In Québec, la "famiglia delle gobbe" rimase sbalordita. Le due sorelle, che avevano sciato a lungo con la sorella maggiore Maxime prima che si ritirasse nel 2018, si erano ormai abituate a condividere titoli e podi.

Con la rivalità che si è nuovamente accesa durante la stagione di Coppa del Mondo 2021/22 e con i Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022 all'orizzonte (dal 4 al 20 febbraio), Olympics.com vi presenta la storia di questa affascinante resa dei conti dello sci freestyle.

Chloé e Justine si sono costruite un nome

Per un po', Chloé e Justine sono state i punti di riferimento delle gobbe a livello mondiale.

Prima che emergesse Perrine, con il suo primo podio nel febbraio 2016, Chloé riuscì a salire sul podio 15 volte con 2 vittorie. E Justine, entrata nel circuito nel dicembre 2010, ne aveva collezionati 18, comprese 8 vittorie.

La loro grande rivale all'epoca era Hannah Kearney. L'americana vinse l'oro a Vancouver 2010 prima di centrare il bronzo, dietro entrambe le sorelle, a Sochi 2014. Si laureò inoltre Campionessa del Mondo nel 2013 (dopo un primo titolo nel 2005), arrivando poi seconda ai Mondiali nel 2011 e nel 2015.

Tuttavia, dopo aver messo in bacheca 6 coppe di cristallo di specialità e 4 titoli assoluti, decise di ritirarsi nel marzo 2015 lasciando aperta la strada verso la gloria alle due sorelle del Québec.

Justine e Chloé non aspettarono molto per approfittarne.

Dopo 4 tappe di Coppa del Mondo tra il 28 febbraio 2015 (l'ultimo podio di Hannah prima del ritiro, con il primo posto a Tazawako in Giappone), e il 27 febbraio 2016 (il primo podio di Perrine, anche qui con il successo a Tazawako), Chloé si prese 4 podi, mentre Justine 3.

All'inizio di quell'anno, vissero inoltre un momento storico. A Val Saint-Come, in Canada, Justine e Chloé arrivarono prima e seconda, davanti alla sorella maggiore Maxime.

"Per noi è stato come vincere il Super Bowl", ha detto Maxime a Olympics.com. "È stato assolutamente incredibile", ha aggiunto Justine. "Onestamente, penso che sia una delle mie gare preferite della carriera".

Il punto di svolta: 27 febbraio 2016

La tregua che il ritiro di Hannah Kearny diede alle sorelle fu di breve durata. Perrine Laffont non aveva intenzione di aspettare per sempre. Prima di conquistare il suo primo podio in Coppa del Mondo il 27 febbraio 2016 arrivò quarta per 2 volte, compreso il giorno in cui le sorelle Dufour-Lapointe fecero la storia.

Il 27 febbraio Perrine aveva solo 17 anni, ma l'età non conta. Non aveva intenzione di stare solamente a guardare le canadesi che avevano 4 e 7 anni più di lei. Perrine aveva 2 anni di esperienza nel circuito senior e così a Tazawako, in Giappone, si andò a prendere la medaglia d'oro davanti a Chloé. Justine arrivò settima.

Da allora, Perrine rimase raramente giù dal podio della Coppa del Mondo, con Chloé che centrò 2 volte i primi 3 posti.

Nessuno può fermare Perrine

La sorella di Chloé, Justine, che ha ora 27 anni, ha dimostrato di saper dominare la sua disciplina, ma sembra aver patito la forza di Perrine. In 32 tappe di Coppa del Mondo tra quel famigerato 27 febbraio 2016, a cui Justine e Perrine parteciparono entrambe, e l'inizio di questa stagione, Justine ha centrato 13 podi (2 vittorie) mentre Perrine 24 (15 successi).

Delle 9 volte in cui Perrine salì sul podio, ma senza conquistare il primo posto, è stata battuta o da Britteny Cox (AUS) o da Yulia Galysheva (KAZ), ma non da Justine.

Poi arrivò PyeongChang 2018, insieme al titolo Olimpico di Perrine.

A partire da quei Giochi, Perrine si prese 17 podi di Coppa del Mondo in tutte le 17 apparizioni, vincendo in 13 occasioni tra cui le ultime 9.

In questo periodo, Justine non è mai arrivata davanti a Perrine.

Quindi, cosa succederà a Pechino 2022? Riuscirà Justine a trovare di nuovo la sua forma migliore e a riprendersi la medaglia d'oro? O la 23enne Perrine, già vincitrice di quattro Coppe del Mondo generali, ha solamente appena iniziato la sua brillante carriera?

Una risposta che arriverà a partire dal 3 febbraio 2022, con l'inizio delle qualifiche delle gobbe femminili.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi