Golden Gala 2022: Tortu terzo nei 200m, Tamberi si ferma a 2.24 ma sale sul podio. Notte magica per Bruni nel salto con l'asta e Bellò negli 800m

La quinta tappa stagionale della Diamond League è stata anche l'occasione per celebrare in casa i Campioni di Tokyo 2020. Gimbo Tamberi non supera i 2.24, ma la misura è sufficiente per il terzo posto. Tortu corre i 200m in 20.40, Fausto Desalu è quarto, Lorenzo Patta sesto. Non sono mancate le prestazioni sorprendenti, con Elena Bellò e Roberta Bruni (arrivata all'Olimpico con ancora addosso la corona d'alloro da neolaureata) a firmare i momenti migliori per i colori italiani.

Foto di GETTY IMAGES

Shaunae Millier-Uibo, Athing Mu e Gianmarco Tamberi erano i campioni Olimpici di Tokyo 2020 tra i più attesi al Golden Gala di stasera: c'è chi ha confermato le aspettative e chi invece non è stato particolarmente convincente. Ecco i momenti salienti della Diamond League andata in scena allo Stadio Olimpico di Roma nella serata del 9 maggio 2022.

Jackson, Kerley, Mu e Camacho-Quinn: Roma perfetta con vista Mondiale

I 200 metri femminili sono stati la gara che più ha trattenuto i riflettori, con l'ultimo passaggio a Roma dell'atleta più vincente nella storia della disciplina: sua maestà Allyson Felix, oggi solo settima, ma con un un'atmosfera palpitante ad accompagnare ogni suo passo. Ad aggiudicarsi la gara, la medaglia di bronzo di Tokyo 2020 nei 100m, la giamaicana Shericka Jackson, che ribalta i pronostici della serata e va a prendersi vittoria e record del meeting, con 21.91.

La favorita, Elaine Thompson-Herah si è dovuta accontentare del secondo tempo, 22.25, mentre la terza piazza è andata alla campionessa del mondo in carica dei 200m, la britannica Dina Asher-Smith. Shaunae Millier-Uibo si è invece classificata quarta, con 22.28.

LEGGI ANCHE: Ai Mondiali di nuoto 2022 le sfide ai record di Gwangju 2019: programma, orari e i principali favoriti nella vasca di Budapest 2022.

I 100m maschili hanno visto l'argento Olimpico di Tokyo, lo statunitense Fred Kerley, prendersi lo scettro della serata con il crono di 9.92, seguito dai connazionali Kyree King per la seconda piazza, con 10.14, e Cravont Charleston con 10.17 e il terzo posto. Buon sesto piazzamento per l'azzurro Chituru Ali, con il crono di 10.25.

Negli 800m femminili, gara spettacolo per il prodigio statunitense che proprio ieri ha compiuto 20 anni: Athing Mu ha vinto correndo in un'altra galassia con il tempo di 1:57.01, mentre la portoricana Jasmine Camacho-Quinn ha dominato i 100 ostacoli deliziando con un'altra prestazione monstre: crono di 12.37, miglior tempo mondiale stagionale e record del meeting.

LEGGI ANCHE: Matteo Berrettini: sei curiosità sul tennista italiano.

Risultati atleti italiani Golden Gala Roma 2022

  • Lancio del disco uomini – Giovanni Faloci 9º, 55.80
  • Getto del peso uomini – Nick Ponzio 6º, 20.59; Leonardo Fabbri 9º, 19.95
  • 3000m marcia uomini– Diego Giampaolo 9º, Francesco Fortunato 1º, 10:57.77; Gianluca Picchiottino 2º, 10:59.91; Andrea Agrusti 7º, Davide Finocchietti 5º, Michele Antonelli 6º, Riccardo Orsoni 8º, Massimo Stano 3º, 11:06.15
  • Salto con l’asta donne – Elena Molinarolo 8ª, 4.40; Roberta Bruni 2ª, 4.60
  • Salto in alto uomini – Marco Fassinotti 6º, 2.20; Gianmarco Tamberi 3º, 2.24
  • 400m ostacoli donne – Linda Olivieri 8ª; Ayomide Folorunso 6ª
  • 400m uomini – Edoardo Scotti 7º, 45.89
  • 1500m donne – Ludovica Cavalli 13ª, Federica Del Buono 8ª, Gaia Sabbatini 6ª
  • 200m uomini – Lorenzo Patta 8º, 20.91; Filippo Tortu 3º, 20.40; Fausto Desalu 4º, 20.59
  • Salto in lungo donne – Larissa Iapichino: 8ª , 6.55
  • 800m donne – Elena Bellò ; 1:58.97
  • 3000m siepi uomini – Ala Zoghlami 12º, 8:24.04; Osama Zoghlami 7º, 8:11.00, Ahmed Abdelwahed 6º, 8:10.29
  • 200m donne – Dalia Kaddari 8ª, 23.29
  • 5000m uomini – Ossama Meslek 14º, 13:54.57; Pietro Riva 13º, 13:51.94; Yeman Crippa 11º, 13:04.95
  • 100m ostacoli donne – Luminosa Bogliolo 8ª, 13.10: Elisa Maria Di Lazzaro 9ª, 13.10
  • 100m uomini – Chituru Ali 6º, 10.25

LEGGI ANCHE: Sofia Raffaeli: i passi da gigante della "Formica Atomica" nel mondo della ginnastica ritmica.

Bellò, Bruni e i siepisti regalano le migliori prestazioni italiane al Golden Gala 2022

Per quanto riguarda i risultati italiani, belle sensazioni sono arrivate da Roberta Bruni, passata oggi da un traguardo all'altro con la disinvoltura di chi di salti se ne intende: dalla proclamazione di stamattina per la laurea in Scienze Agrarie è passata in pedana arrivando seconda nel salto con l'asta. Da attenzionare il risultato di Edoardo Scotti che serve il miglior personale stagionale nei 400m uomini. Anche Ayomide Folorunso, trova allo Stadio Olimpico il miglior stagionale, nei 400 ostacoli.

La sopresa più bella della notte romana è però arrivata dal mezzofondo: Elena Bellò è una splendida terza negli 800m dominati da Mu, e lo fa in 1:58.97, scendendo per la prima volta sotto i due minuti, un crono che la mette direttamente tra le grandi d'Italia. La vicentina, partita con il peggior tempo del lotto, è stata protagonista di un primo giro sensazionale senza mai perdere di vista le migliori fino a difendere egregiamente il terzo posto.

Ottime conferme anche dai siepisti: Ahmed Abdelwahed firma un brillante sesto posto e il miglior personale nei 3000 siepi, mentre settimo posto e personal best per Osama Zoghlami, nella stessa specialità.

Yeman Crippa fa fatica a tenere gli ultimi 2000 dei 5000m, ma riesce comunque a fare il secondo miglior tempo personale.

Filippo Tortu è stato il milgiore dei tre azzurri nei 200m, con un 20.40 che però si mantiene troppo lontano dalla prestazione superlativa dello statunitense Kenneth Bendareck, che vince in 20.01.

LEGGI ANCHE: Benedetta Pilato: "A Budapest sarà come in casa, ma prima di tutto lo studio".

Roma saluta le stelle di Tokyo 2020: giro d'onore per Jacobs e Palmisano, Stano terzo nei 3000 marcia

Il Golden Gala è stata anche l'occasione per celebrare i Campioni degli ultimi Giochi Olimpici, con Antonella Palmisano, campionessa Olimpica nei 20km marcia, a fare da madrina della rassegna, stasera spettatrice a causa di un'infiammazione all'anca che non le permette di tornare a gareggiare ma che non le toglie la grinta per fare il tifo per i compagni di squadra. In pista, invece, si è visto un ben ritrovato Massimo Stano, l'altro oro nella marcia di Tokyo, che ha chiuso il podio tutto italiano dei 3000 marcia, oggi capitanati da un altro pugliese, Francesco Fortunato, e con il secondo posto conquistato da Gianluca Picchiottino.

Abbraccio di rito sull'anello dello Stadio Olimpico tra Gimbo Tamberi e Marcell Jacobs, quest'ultimo a Roma in qualità di ospite d'onore a causa dell'infortunio rimediato al meeting di Savona dello scorso 18 maggio. "Noi ci abbracciamo sempre ogni volta che ci vediamo, ma lo facevamo già tre anni prima del Giappone": così Jacobs sul rapporto di amicizia che lo lega al compagno di vittorie Olimpiche.

Sono state confortanti le parole del velocista brianzolo sul suo rientro: "Non abbiamo mai smesso [gli allenamenti], stiamo riuscendo a mantenere un ottimo livello di lavoro, organico e muscolare. Sono molto fiducioso, non voglio affrettare i tempi, perchè l'obiettivo dei Mondiali è davvero molto importante per me e voglio arrivare nelle migliori condizioni. Il mio obiettivo è arrivare ai Campionati Assoluti [a Rieti, dal 24 al 26 giugno], ma bisogna vedere i medici cosa decidono. Fosse stato per me avrei gareggiato anche oggi, poi ti fanno capire le cose e rendere conto...però spero di ritornare il prima possibile".

LEGGI ANCHE: Martina Trevisan torna in campo dopo le gioie di Parigi.

Diamond League 2022 di Roma: risultati e tempi

Tutti i risultati con i dettagli dei tempi QUI.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi