Giuliano Razzoli: "Deluso dal risultato ma felice della mia gara"

Leggi le parole degli slalomisti azzurri dopo lo slalom Olimpico di Beijing 2022, andato in scena il 16 febbraio 2022 e vinto da Clement Noel (FRA) davanti a Johannes Strolz (AUT) e a Sebastian Foss-Solevaag (NOR).

di Michele Weiss
Foto di 2022 Getty Images

Non è andata come sperava Giuliano Razzoli, campione Olimpico a Vancouver 2010 e oggi fuori dal podio nello slalom Olimpico di Beijing 2022, vinto dal ritrovato 24enne Clement NOEL (FRA), che si è imposto con una seconda manche imperiosa davanti a Johannes STROLZ e al norvegese Sebastian FOSS-SOLEVAAG.

IL 37enne azzurro è arrivato ottavo, dimostrandosi ancora una volte il più regolare degli slalomisti italiani. Più indietro Tommaso Sala, 11mo, mentre è uscito nella seconda prova Alex Vinatzer mentre attaccava a tutta.

Ecco le dichiarazioni degli azzurri dopo la gara

Giuliano Razzoli, ottavo

"Sono deluso per il podio mancato, ma felice della mia gara, ho fatto una buona gara, ma così vicino alla medaglia. Era il mio sogno arrivare sul podio di un'Olimpiade dopo dodici anni, non è semplice. Sono felice per la gara, ma è difficile, sono i miei ultimi Giochi Olimpici e finisco solo ottavo".

Sulle sue emozioni dopo aver finito a soli 0,26 secondi fuori da un posto medaglia:

"Sono deluso solo perché non sono sul podio, ma sono felice per la mia gara, per il mio sci. Tutti erano molto vicini. Era un sogno, forse era un sogno troppo grande arrivare alle medaglie dopo dodici anni. Ho trentasette anni, ma sono qui, vicino al podio. Provo la prossima gara, forse i prossimi anni, per finire la mia carriera un'altra volta sul podio. L'oro Olimpico è il migliore in questo sport, lo so perché ho con me quello da Vancouver."

Sui cambiamenti dello slalom dal 2010:

"Si è sviluppato molto. I materiali stanno cambiando, lo sci sta cambiando, ma io sono sempre qui. Questo perché ho una buona sciata, e questo è molto buono per me."

Sul proseguimento della sua carriera:

"Farò con un'altra stagione l'anno prossimo, perché sto bene fisicamente, la mia sciata funziona ancora. Vedremo se potrò arrivare un'altra volta sul podio."

La gara degli italiani nello slalom Olimpico

Peccato per il veterano azzurro Giuliano RAZZOLI, 12mo dopo la prima manche: "Razzo" ha sciato bene nella seconda ma non abbastanza per attaccare il podio e alla fine termina ottavo, dimostrandosi comunque il più regolare degli slalomisti italiani.

Delusione per il 22enne Alex VINATZER, che ha commesso troppi errori nella prima manche finendo attardato in classifica: nella seconda è andato fortissimo fino all'uscita a poche porte dall'arrivo, una preoccupante abitudine per il giovane slalomista azzurro, competitivo ma ancora troppo incostante.

Tommaso SALA, infine, ottavo dopo la prima manche, scia in maniera troppo conservativa nella seconda e scivola in 11ma posizione, ma si dimostra in crescita e può entrare stabilmente nei primi 8 atleti della specialità.

In conclusione, l'Italski maschile torna a casa senza medaglie come a PyeongChang 2018, con non poche cose da rivedere in vista della prossima Olimpiade Invernale che sarà in casa, a Milano Cortina 2026.

Le prossime gare del programma dello sci alpino alle Olimpiadi

Sede: Centro Nazionale di Sci Alpino di Yanqing

Date: da domenica 6 a sabato 19 febbraio

Gli orari indicati seguono il fuso orario cinese (CET+7). I dettagli del programma sono soggetti a modifiche con breve preavviso.

Giovedì 17 febbraio
10:30/14:00 Combinata femminile

Sabato 19 febbraio

11:00 Slalom parallelo a squadre miste

AMI LO SCI ALPINO? RESTA AL PASSO.

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sullo sci alpino e molto altro ancora.