Giro d'Italia 2022: la sedicesima tappa del 24 maggio, in pillole

Giulio Ciccone è tornato a volare - e con lui i suoi occhiali! - al traguardo di Cogne. Maglia Rosa ancora per Richard Carapaz nell'ultima tappa della seconda settimana del Giro 2022. Lunedì 23 la carovana rosa si godrà il riposo in vista della terza e ultima (e infernale) settimana: martedí 24 è la volta del Passo del Mortirolo e del Valico di Santa Cristina, una combo che potrebbe rivelarsi cruciale. Si parte da Salò per 202 km fino ad Aprica, un percorso nella Valtellina, da sempre garanzia di grande spettacolo nelle tappe di montagna del Giro.

di Gisella Fava

Di tappa in tappa: com'è andata la quindicesima

Giulio Ciccone è tornato a lanciare gli occhiali al traguardo, vincendo in solitaria la 15ª tappa, la Rivarolo Canavese-Cogne del 22 maggio del Giro 2022. Si tratta della terza vittoria al Giro in carriera per il corridore abbruzzese, nonchè della terza vittoria azzurra dell'edizione 105 della Corsa Rosa, dopo quelle di Alberto Dainese e di Stefano Oldani. A 22 km dall'arrivo Ciccone si sgancia dalla corsa a tre che stava conducendo in testa con Santiago Buitrago e Hugh Carthy: Buitrago arriverà più di un minuto e mezzo dopo l'italiano della Trek-Segafredo, mentre lo spagnolo Antonio Pedrero sarà terzo, avendo avuto la meglio su Carthy che ha ceduto sul finale (quarto).

Il campione Olimpico - e vincitore della classifica generale 2019 - Richard Carapaz, nonostante in mezzo al gruppo di corridori coinvolti in una caduta a inizio tappa, è riuscito a uscirne indenne e ha mantenuto il suo vantaggio in classifica generale sull'australiano Jai Hindley.

LEGGI ANCHE: Giro d'Italia 2022: il programma, le tappe e i favoriti per seguire al meglio l'edizione 105.

Classifica top 5 della tappa 15 del 22 maggio

  1. Giulio Ciccone (Italia) Trek-Segafredo 4:37.41
  2. Santiago Buitrago (Colombia) Bahrain-Victorious +1.31
  3. Antonio Pedrero (Spagna) Movistar Team +2.19
  4. Hugh Carthy (Gran Bretagna) EF Education-Easyposts +3.09
  5. Martijn Tusveld (Olanda) Team DSM +4.36

LEGGI ANCHE: Roland Garros 2022: anteprima, calendario e protagonisti dell'Open di Francia di tennis.

Classifica generale, top 5 - 22 maggio

  1. Richard Carapaz (Ecuador) INEOS Grenadiers 63:06.57
  2. Jai Hindley (Australia) BORA-Hansgrohe +0.07
  3. Joao Almeida (Portogallo) UAE Team Emirates +0.30
  4. Mikel Landa (Spagna) Bahrain-Victorious +0.59
  5. Domenico Pozzovivo (Italia) Intermarche-Wanty-Gobert Materiaux +1.01

Jai Hindley è il vincitore del Giro 2022: Scopri QUI com'è andata la cronometro di Verona, tappa finale della Corsa Rosa 105.

Tappa 16, martedì 24 maggio: Salò-Aprica (202 km) \\\\\

Dopo il giorno di riposo, Salò inaugura la terza e ultima settimana del Giro 2022, una settimana di salite e gambe da scalata.

Tappa 16, pronti via e già si sale in direzione Goletto di Cadino. L'ultima volta che passò il Giro da queste parti correva l'anno 1998, quando Marco Pantani firmava l'impresa di Montecampione. Si tratta di un'ascesa lunga 19.9 km che porta fino ai 1.938 metri di quota e al passo di Crocedomini: il primo GPM ha due picchi di pendenza al 12%. Da lì, si scende in Val Camonica per risalire via Edolo il versante di Monno del fatidico Passo del Mortirolo (1.854 mslm) - GPM questa volta lontano dal traguardo quindi non in veste escatologica, ma da tenere presente per quello che verrà dopo. In ogni caso, gli ultimi 3 km prima della vetta sono sempre micidiali: carreggiata ristretta e punte al 16% di ripidezza.

Ne segue una discesa altrettanto esigente, ripida e su strada stretta mentre, dopo una breve tregua pianeggiante di poco più di 15 km, si arriva alla salita del Veglio che, pur non essendo un GPM, non è un tratto che darà respiro ai veló in preparazione dell'ultima salita.

Al km 182 circa arriva il GPM finale di Santa Crstina (1.448 mslm), con il tratto centrale dei quasi 14 km di salita in cui si toccano pendenze del 16% (le più dure dell'intera edizione 2022) superato il quale le gambe migliori decreteranno chi taglierà per primo il traguardo di Aprica, in discesa.

Dopo l'ultimo riposo della corsa si riparte a bomba e ci si aspetta una frazione potenzialmente decisiva in termini di classifica generale.

Dati tecnici

Distanza: 202 km* Dislivello: 5.250 m* Punti chiave: 3 GPM di 1ª categoria: il primo, Goletto di Cadino: 20 km al 6,2% di pendenza media con picchi al 12% - qualche passaggio a livello e rispettiva discesa impegnativa; GPM del Mortirolo,12.6 km al 7.6% di pendenza con l'ultimo tratto spietato e la discesa su Grosio stretta e a tratti molto ripida; la salita di Teglio ha una carreggiata ristretta e punti oltre il 15%; terzo e ultimo GPM, ovvero il Valico di Santa Cristina: 13.5 km, con una prima parte - con gallerie - larga e ben pavimentata, mentre la seconda su carreggiata stretta con tornanti e pendenze elevate (media dell'8%, punte del 16%) dentro il bosco. Arrivo in discesa.* Ultimi km: Gli ultimi 6.2 km si snodano sulla discesa dal Valico di Santa Cristina; nell'ultimo tratto 2 km finali, il percorso sale gradualmente fino al 3%, con arrivo su asfalto.

Orario Giro 2022, 24 maggio

  • Partenza: 11.15
  • Arrivo: 17.35 circa

Puoi trovare i risultati della sedicesima tappa e le classifiche del Giro 2022 QUI.

QUI Olympics ti fa la sintesi di tappa 16 e la descrizione della diciassettesima.

Giro 2022: i punti chiave dell'edizione

  • Il percorso del Giro d'Italia 2022 prevede due prove a cronometro individuali per un totale di 26,3 km.
  • L'Ungheria ospiterà le prime tre tappe prima che l'intero circo si sposti in Sicilia e da lì nell'Italia peninsulare, con un breve passaggio in Slovenia (a Kobarid, per la salita del Kolovrat) durante la Tappa 19.
  • 6 delle 21 tappe finiranno in alta quota: Etna (tappa 4), Blockhaus (9), Cogne (15), Aprica (16), Lavarone (17) e Marmolada (20).
  • La tappa 16 sarà caratterizzata da 5.550 metri di dislivello e l'estenuante Santa Cristina (13,5 km con una pendenza media dell'8%) sarà la salita più severa dell'intera edizione.
  • Il 28 maggio sarà la volta del Passo Pordoi, a 2.239 metri di altitudine: alla vigilia dell'ultima tappa, sarà il momento della Cima Coppi del Giro, ovvero il punto più alto dell'edizione 2022.

LEGGI ANCHE: Longo Borghini doma l'inferno del Nord e vince la Parigi-Roubaix 2022 femminile.

Giro d'Italia 2022: tutte le 21 tappe con relative stellette di difficoltà

LEGGI ANCHE: Tutte le maglie del Giro d'Italia: i vincitori delle classifiche dell'edizione 105.

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi