Federica Brignone: "Due medaglie è fantastico, ci ho creduto e sono stata premiata"

Ecco le dichiarazioni dell'azzurra dopo il primo, storico, bronzo azzurro nella combinata femminile. Leggi anche i commenti sulla gara di Michelle Gisin, oro, Wendy Holdener, argento e Mikaela Shiffrin, ancora fuori nella prova di slalom. 

di Michele Weiss
Foto di 1 Getty Images

Epico finale per l'Italski en rose, con Federica Brignone che vince uno splendido e storico bronzo nella combinata (sua seconda medaglia a Beijing 2022 e terza Olimpica), primo di sempre per lo sci femminile, dietro alle svizzere Michelle Gisin, che bissa l'oro di quattro anni fa, e Wendy Holdener, che si migliora rispetto alla Corea dov'era giunta terza. Delusione per l'argento del 2018 Mikaela Shiffrin, uscita malamente nello slalom dopo poche porte.

Ecco le parole di Federica Brignone:

“La combinata è una disciplina in cui ho sempre creduto perché, secondo me, è difficile essere costanti nella stessa giornata in due specialità nelle quali si mescola tutto, dove le discesiste vanno forte in slalom e viceversa. È una disciplina a sé, in cui bisogna essere costanti, bisogna crederci e l’ho sempre fatto in Coppa del Mondo ma mi è mancato in un grande evento, ed è una bella soddisfazione.Ho studiato tanto, ho visto tanti video e ieri ho fatto una prova in cui mi son trovata molto meglio, ho fatto bene la prima parte e mi son seduta sugli attacchi dicendomi come dovevo fare la gara".

"A dire il vero già nelle prime due prove la parte finale c’era, avevo avuto qualche problema in più sulla parte alta e secondo me ero un po’ stanca. Arrivare fino a qui per noi atleti è stato stressante, soprattutto da metà dicembre in avanti.E’ andata bene in gigante, poi non ho dormito per un paio di notti, non è andato bene il super-g e lì son andata un po’ in down e ho fatto bene a riposarmi, allenarmi in slalom facendo la prova ieri e a riconcentrarmi sulle cose giuste. È stato difficile ma l’ho fatto, e ne sono orgogliosa".

"Quando lavori bene tutto l’anno il lavoro non lo perdi in un giorno, ho cercato di recuperare distraendomi guardando anche tutti gli altri sport, ho cercato di vivere il villaggio Olimpico cercando di staccare la testa. La polivalenza è faticosa, infatti, anche Wendy e Michelle (Holdener e Gisin ndr) mi hanno detto che sono pazza ad andare a Crans Montana, ma è una delle mie piste preferite non posso non andarci!"

"Quando fai tutto è molto più difficile stare al top, però hai anche molte più occasioni per farti trovare pronta. Io non me la sarei sentita di occupare un posto in discesa quando non avevo feeling e c’erano atlete che potevano fare meglio di me, è stata una decisione dei tecnici, ma non avrei probabilmente comunque voluto correre e riposarsi è stata la cosa giusta".

"Fare due medaglie alle Olimpiadi è difficile, guardate la Shiffrin, perché il nostro sport è molto rischioso e farne addirittura due è un ottimo risultato. Hai un minuto per adattarti, cercare di fare il massimo che hai visto nella tua testa ma l’imprevedibile, come una buchetta, è in agguato e noi possiamo solo interpretare".

Segui in diretta tutta l'azione di Pechino 2022 nel liveblog di olympics.com.

Le dichiarazioni del podio

Michelle GISIN (SUI) - oro:

Sulla difesa positiva del suo titolo:

"Quattro anni fa l'ho fatto con la mia discesa libera e questa volta l'ho fatto con il mio slalom. È un peccato che Mikaela (SHIFFRIN, USA) non abbia finito, mi sarebbe piaciuto lottare per l'oro con lei. Non pensavo di poter tirar fuori una gara di slalom come questa dopo queste tre settimane, è stato così intenso. Abbiamo avuto alcune vicisstudini con la squadra di partenza per la discesa, sono stati davvero difficili gli ultimi quattro giorni per me".

"C'è più pressione su di te, naturalmente, se devi difendere un titolo."Sono solo molto contenta di aver fatto questa manche di slalom, non ho idea da dove sia arrivata".

"Sono al settimo cielo per come ho sciato in questo slalom, perché la discesa è stata davvero buona, tranne per quel grande errore in cima che mi è costato molto tempo nel secondo e terzo settore. Tutto il resto era buono, ma di solito non avrei dovuto essere dove ero, non avrei dovuto essere dietro Mikaela e Wendy (HOLDENER, SUI) dopo la discesa.

"Sapevo di dover dare tutto quello che avevo e sono felice di averlo fatto. Ho capito tra una discesa e l'altra che è così difficile difendere un titolo, soprattutto quest'anno. Sapevo che la mia discesa è davvero forte, ho fatto grandi gare in Val d'Isere, una grande gara a Cortina senza alcun allenamento".

"Sono venuta qui e mi è piaciuta la pista, e poi faccio quella medaglia (bronzo) in super-g, che era totalmente folle ed ero seconda dopo la prima manche in slalom. Ho capito che dovevo davvero farcela, ma poi ho fatto un errore (nella discesa) e ho visto che non è così facile.

Wendy HOLDENER (SUI) - argento

Sulla sua performance:

"Direi che è stata una discesa abbastanza buona, anche con qualche errore, non ha avuto importanza. Uno slalom solido".

"Non ho rischiato abbastanza per la vittoria, perché Michelle (GISIN, SUI) ha sciato benissimo, ma è stata anche una situazione speciale perché sapevo che Mikaela (SHIFFRIN, USA) era fuori, quindi non è stato facile".

Su cosa significa la medaglia:

"Significa che sono una delle migliori donne della combinata alpina, una ragazza che può sciare in tutte le discipline. È incredibile".

Ed ecco il commento di Mikaela Shiffrin, alla terza uscita in quattro gare a Beijing 2022

Su ciò che è andato storto per provocare un terzo DNF (non finito) per lei a questi giochi Olimpici:
"Beh, è una buona domanda... Voglio dire, non ho visto il video, ma penso che in realtà ho avuto una partenza molto buona e sono entrata nel mio tempo, il mio ritmo, abbastanza bene.Mi sono sentita davvero in piena accelerazione fuori dalle prime porte e penso che nella mia carriera, 47 diverse volte che ho avuto questa sensazione - il giusto equilibrio di intensità, concentrazione, la sensazione che avevo sugli sci - ha sempre funzionato. È sempre stato bello, sciare veloce, ma non ho mai avuto un problema a non finire e soprattutto non così presto".

"Quindi è solo un po' una cosa che mi lascia senza parole, credo. Non sono arrivata di nuovo al traguardo e ... Il 60% del mio tasso di DNF per tutta la mia carriera è successo a questi Giochi Olimpici".

"Ma non ho sentito la pressione. Voglio dire, c'è sempre pressione, ma non la sentivo ... Mi sentivo sciolta e rilassata, come se conoscessi il mio piano, concentrata, buona sciata e lo stavo facendo e ancora non ha funzionato".

IL PODIO OLIMPICO DELLA COMBINATA FEMMINILE

  1. Michelle Gisin (SUI), 2:25.67
  2. Wendy Holdener (SUI), 2:25.67
  3. Federica Brignone (ITA), 2:27.52

LEGGI ANCHE: come seguire lo sci alpino a Beijing 2022

Sci alpino alle Olimpiadi: le prossime gare

Sede: Centro Nazionale di Sci Alpino di Yanqing

Gli orari indicati seguono il fuso orario cinese (CET+7). I dettagli del programma sono soggetti a modifiche con breve preavviso.

Sabato 19 febbraio

11:00 Slalom parallelo a squadre miste

Remote Fan

Usa il widget Fan a Distanza per interagire con gli eventi dal vivo e avere la possibilità di essere presente a Pechino 2022! Il nostro pulsante per il tifo e le applicazioni per il caricamento dei video dei fan permetteranno agli spettatori virtuali di interagire con le gare in diretta ai Giochi.