Gigante Olimpico, arriva il graffio di Odermatt, sul podio Kranjec e Faivre. Eliminato De Aliprandini

Marco Odermatt (SUI) trionfa nel gigante di Beijing 2022 davanti alla sorpresa Zan Kranjec (SLO) e a Mathieu Faivre (FRA). Fuori nella seconda manche Luca De Aliprandini (ITA).

Foto di 2022 Getty Images

Il nuovo campione Olimpico di slalom gigante è Marco ODERMATT (SUI), che ha battuto la sorpresa di giornata, Zan KRANJEC (SLO), argento davanti al Campione del mondo Mathieu FAIVRE (FRA).

La caccia all'oro nel gigante maschile, primo evento delle discipline tecniche maschili sulla pista "Ice River" di Yanqing, è complicata da una violenta tormenta che complica i piani di molti dei favoriti tranne lo svizzero Odermatt. L'elvetico, dominatore assoluto della disciplina e leader della Coppa del mondo generale, in testa dopo la prima manche, non trema e nonostante l'attacco della sorpresa di giornata, Zan Kranjec, autore di una seconda manche leggendaria, gestisce il vantaggio e trionfa con 19 centesimi sullo sloveno.

Secondo un clamoroso e inatteso Kranjec, mai nella top 3 quest'anno, che riporta la Slovenia sul podio Olimpico dai tempi del mitico Jure Košir, bronzo a Lillehammer 1994. Bronzo a Faivre a 1.34 secondi di distacco, bravo a confermare la posizione della prima manche con una seconda prova solida che regala il secondo metallo nello sci alla Francia a Beijing 2022.

L'urlo al traguardo del 24enne Odermatt, che regala la quarta medaglia nello sci alla Svizzera a questi Giochi, fa capire tutta la pressione che c'era su di lui, dopo che nelle prime gare non erano arrivati i risultati sperati. E invece, nella sua disciplina preferita, quella in cui è una spanna sopra tutti, l'elvetico regge il peso del pronostico, scende col giusto mix tra aggressività e gestione, e trionfa consacrandosi definitivamente il nuovo "Pirmin Zurbriggen". Un campione che dominerà per anni in due o tre discipline.

Delusione invece in casa Italia, con Luca de ALIPRANDINI che esce dopo poche porte nella seconda manche dopo il buon sesto posto della prima, anche se va detto che il vicecampione del Mondo era arrivato in Cina non in perfette condizioni di forma dopo l'infortunio ad Adelboden in gennaio. Per l'Italia oltre a De Aliprandini, erano in gara anche Alex Vinatzer e Tommaso Sala, entrambi out nella prima manche.

Seguono aggiornamenti

IL PODIO DEL GIGANTE OLIMPICO

Marco Odermatt (SUI), 2:09.35

Zan Kranjec (SLO), 2:09.54

Mathieu Faivre (FRA), 2:10.69

Sci alpino alle Olimpiadi: le prossime gare

Sede: Centro nazionale di sci alpino di Yanqing

Date: da domenica 6 a sabato 19 febbraio

Gli orari indicati seguono il fuso orario cinese (CET+7). I dettagli del programma sono soggetti a modifiche con breve preavviso.

Martedì 15 febbraio
11:00 Discesa libera femminile

Mercoledì 16 febbraio
10:15/13:45 Slalom maschile

Giovedì 17 febbraio
10:30/14:00 Combinata femminile

Sabato 19 febbraio

11:00 Slalom parallelo a squadre miste

LEGGI ANCHE: Sci alpino Olimpico a Beijing 2022: cinque cose da sapere

AMI LO SCI ALPINO? RESTA AL PASSO.

Ricevi notizie, video e highlight dei Giochi olimpici invernali sullo sci alpino e molto altro ancora.