Fino in fondo! Dario Verani, oro spettacolare nella maratona iridata 2022 in acque aperte. È il sesto per l'Italnuoto

Le acque libere regalano ancora una gioia, quella di chiusura, ai colori italiani. Protagonista della traversata regina del fondo è stavolta Verani, che si è aggiudicato la medaglia d'oro nella 25 km, battendo in volata il francese Reymond, mentre il bronzo se l'è aggiudicato l'ungherese Galicz.

di Gisella Fava
Foto di 2022 Getty Images

Non si finisce di festeggiare nel distaccamento di Casa Italia in quel di Budapest: dalle acque libere di Lupa, dopo la grandissima vittoria di ieri nella 10 km di Gregorio Paltrinieri, arriva un'altra gara strepitosa firmata da Dario Verani, che si è laureato Campione mondiale della 25 km del nuoto di fondo.

Verani è stato artefice di una finissima rimonta, a circa 200 metri dal traguardo: entrato nell'imbuto a rimorchio del francese Axel Reymond, è riuscito a compiere un attacco a poco più di 100 metri dall'arrivo, effettuando un sorpasso che si è trasformato in una volata vincente. L'azzurro ha chiuso la gara in 5:02:21.50, mentre il francese si è preso l'argento con il crono di 5:02:22.70. Ha chiuso il podio l'ungherese Peter Galicz (5:02:35.40).

Dario Verani è solo il terzo italiano Campione del mondo nella 25 km: prima di lui c'erano riusciti solo Valerio Cleri nel 2009, a Roma, e Simone Ruffini, nel 2015, a Kazan.

Nella top 10 di Budapest c'è anche un altro azzurro: Matteo Furlan ha terminato al settimo posto con il crono di 5:02:53.80.

Sfiorato il podio nella 25 km femminile, nelle stesse acque che l'anno scorso le avevano regalato il bronzo europeo: Barbara Pozzobon ha lottato gomito a gomito tra "i mostri sacri" della distanza. Oro al fotofinish alla brasiliana Ana Marcela Cunha (_5:24:15.00), argento per la tedesca Lea Boy (5:24:15.20) e bronzo per l'olandese Sharon van Rouwendaal, che ha chiuso il podio per 0.30 davanti alla

Per l'Italia del nuoto si tratta della medaglia d'oro numero 6, per un totale di 9 ori complessivi e 21 podi calcati dagli atleti e dalle atlete azzurre in questa edizione dei Mondiali FINA 2022 di Budapest

Le parole di Dario Verani nel dopo gara

“Devo essere sincero: da inizio anno pensavamo di potercela fare, ma ora mi sembra di vivere un sogno, mi sento in cielo” ha detto Verani ai microfoni della Rai.

"Non mi sono accontentato, una volta che ci sono dovevo approfittare. Nella medaglia c'è anche tanta rabbia, gioia e sofferenza".

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi