Celebrity e Olimpiadi? Ecco quelle con un sorprendente passato negli sport invernali

Un'attrice, una pop star, un principe, un fashion designer: sono solo alcune delle stelle che si sono cimentate – alcune molto seriamente, arrivando anche a partecipare ai Giochi Olimpici Invernali – con gli sport bianchi prima di affermarsi in carriere scintillanti.

di Jo Gunston
Foto di 2017 Getty Images

La piccola Josephine Becker era tesa quando scese sul ghiaccio per la sua prima gara di pattinaggio artistico. Non importa molto com'è andata la sua performance sulla pista all'aperto di New York, visto che a fare scalpore era il suo look perfetto. Normale, visto che sua madre è la stilista ed ex pattinatrice Vera Wang.

Wang non è l'unica star a essersi impegnata negli sport invernali ad alto livello. Beijing 2022 ha controllato gli archivi e ha trovato una serie di attori, pop star, un multi-miliardario e persino un principe che hanno tutti gareggiato in varie discipline invernali prima di ottenere l'attuale status nei rispettivi campi.

Vera Wang, fashion designer, pattinaggio di figura

Nel 2009 Vera Wang è stata inserita nella Hall of Fame americana del pattinaggio di figura per il suo contributo allo sport come costumista. La sua passione per la creazione di abiti sofisticati è nata dal suo coinvolgimento nello sport, che ha iniziato a praticare a otto anni.

Undici anni dopo partecipava ai campionati nazionali degli Stati Uniti nella gara a coppie, ma, con grande disappunto personale non riuscì a far parte della squadra per le Olimpiadi Invernali di Grenoble dello stesso anno.

Wang ha così deciso di trascorrere un semestre all'estero a Parigi, dove ha scoperto la sua passione per il fashion design. La specialista di abiti da sposa ha disegnato abiti per artisti di fama come la cantante Gwen Stefani, la stilista Victoria Beckham e l'attrice Kate Hudson.

Wang ha anche disegnato i costumi per i più famosi pattinatori americani: le due volte medaglie Olimpiche Nancy Kerrigan e Michelle Kwan, l'oro Olimpico Evan Lysacek e il bronzo Nathan Chen.

Una serie di costumi per le star Olimpiche americane del pattinaggio creata da Vera Wang.

Michel de Carvalho, nona persona più ricca della Gran Bretagna, sci alpino e slittino

Regolarmente nella top 10 dei "paperoni" inglesi secondo il Sunday Times, una guida definitiva per stabilire le persone più ricche del Regno Unito, la maggior parte della fortuna di Michel de Carvalho (anche noto come Michel Ray) – più di 12 miliardi di sterline – deriva dal suo matrimonio con l'ereditiera Heineken Charlene de Carvalho-Heineken. Ma il finanziere, che è diventato un multimiliardario anche attraverso alcuni investimenti alla Borsa di Londra, possiede qualcosa che il denaro non può comprare: l'esperienza Olimpica.

De Carvalho può definirsi un atleta Olimpico dopo aver gareggiato per la Gran Bretagna nello sci ai Giochi Invernali del 1968 e nello slittino alle Olimpiadi del 1972 e 1976, dove lui e Jeremy Palmer-Tomkinson sono arrivati 20° entrambe le volte nel doppio. L'ex attore bambino, apparso in film come Lawrence d'Arabia e The Tin Star, è anche arrivato 29° nella gara di singolo.

Michel de Carvalho
Foto di 2011 Getty Images

Justin Bieber, pop star, hockey su ghiaccio

Ice hockey superfan and pop superstar Justin Bieber has been known to rock up to local practice matches when he’s on tour, such as the time he hung out with Elite Ice Hockey League side Manchester Storm, when performing in the UK in 2016.

Il super fan dell'hockey su ghiaccio nonché super popstar Justin Bieber è noto per partecipare alle gare di allenamento locali quando è in tour, come la volta che ha frequentato le sessioni del Manchester Storm, squadra dell'Elite Ice Hockey League, quando si esibiva nel Regno Unito nel 2016.

Il canadese ha iniziato questo sport a scuola e continua a praticarlo per tenersi in forma, stare al passo con i suoi amici e alleviare le pressioni della fama. Il 27enne tifoso dei Toronto Maple Leafs ha anche giocato nell'evento di beneficenza NHL All-Star Celebrity Shootout del 2017, segnando un gol nella vittoria del Team Gretzky.

Tara Lipinski, attrice, pattinaggio di figura

L'attrice di Febbre d'amore è stata medaglia d'oro nel pattinaggio di figura ai Giochi Olimpici Invernali di Nagano, Giappone, nel 1998. La Lipinski ha interpretato Marnie Kowalski, l'amica di Megan Dennison, nella soap opera americana nel 1999 e ha anche avuto altre esperienze di recitazione in programmi come Sabrina, vita da strega, Malcolm in the Middle e L'atelier di Veronica.

La texana ha attirato l'attenzione mediatica internazionale quando è diventata la più giovane vincitrice di un evento individuale nella storia dei Giochi Invernali, all'età di 15 anni e 255 giorni.

Tara Lipinski
Foto di 2021 Getty Images

Keanu Reeves, attore, hockey su ghiaccio

Il muro. Data la sua abilità nel mantenere la porta inviolata, l'attore Keanu Reeves era soprannominato così quando faceva il portiere di hockey su ghiaccio al college. Il canadese era così bravo da meritarsi un provino con i Windsor Spitfires dell'Ontario Hockey League, una squadra juniores, ma alla fine non se ne fece più nulla per la sua scelta di dedicarsi alla recitazione.

Altri amanti dell'hockey su ghiaccio, forse inaspettati, sono la cantante rock Avril Lavigne, nominata Most Valuable Player per due anni di fila quando giocava in una squadra maschile. La cantante degli Sk8er Boi ha poi continuato a giocare nella squadra femminile del suo liceo, ha ricordato parlando con ESPN. Anche l'ereditiera e influencer Paris Hilton ci giocava a scuola, mentre l'attore Steve Carell e il crooner Michael Buble sono grandi fan dello sport.

Alberto Grimaldi, principe, bob

Più noto urbi et orbi come il principe Alberto di Monaco, Grimaldi ha gareggiato per lo stato sovrano nel bob a in cinque Olimpiadi Invernali consecutive, prendendo parte a entrambi gli eventi: bob a due e a quattro. Il suo miglior risultato è stato il 25° posto ai suoi primi Giochi nel 1988 a Calgary, nel bob a due.

Il principe Alberto è stato anche portabandiera di Monaco per tre volte: a Calgary, Canada (1988), Lillehammer, Norvegia (1994) e Nagano, Giappone (1998). Grimaldi è membro del Comitato Olimpico Internazionale dal 1985.

Prince Albert bobsleigh
Foto di 2018 Getty Images