Capolavoro Bordignon, incredibile argento nel sollevamento pesi femminile

L'azzurra centra il primo storico podio Olimpico per l'Italia nella disciplina

Foto di 2021 Getty Images

Il suo sogno era qualificarsi a Tokyo 2020, quindi non sta letteralmente più nella pelle Giorgia Bordignon dopo che, da autentica underdog è riuscita a conquistare un pazzesco argento nella categoria 64 kg, un risultato che significa anche la prima medaglia Olimpica per l'Italia femminile nel sollevamento pesi da quando è entrato nel programma delle Olimpiadi Estive (Sydney 2000).

L'azzurra (232 kg totale) è stata battuta solo dalla canadese Chaurron (236 kg), mentre al terzo gradino del podio si è piazzata Chen Wen-Huei (232 kg, TPE), in una finale che ha regalato emozioni, con la venezuelana Perez Tigrero (quarta a Rio 2016) e l'inglese Davies in lizza per una medaglia fino all'ultimo.

Si può legittimamente parlare di impresa storica per la 34enne di Arsago Seprio, che corona la carriera nel modo più bello dopo il sesto posto a Rio 2016. Per riuscirci, l'azzurra ha dovuto letteralmente superare se stessa, piazzando un doppio record italiano: 104 kg nello strappo e 128 kg nello slancio, davvero erculea.

Per l'Italia, dopo il bel bronzo di Mirko Zanni nella categoria 67 kg maschile, si può parlare di rinascimento pesistico e ancora di più per le donne, visto che quello della neo Olimpionica Bordignon è stato il primo alloro Olimpico azzurro della storia. Con quest'ultimo podio si chiude benissimo la quarta giornata Olimpica per i colori italiani, col medagliere che tocca quota 12.

Giorgia Bordignon del Team Italia gareggia nel sollevamento pesi 64kg a Tokyo 2020
Foto di 2021 Getty Images

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi