Biathlon 2021/22: tutto quello che c'è da sapere sulla stagione

Conto alla rovescia iniziato anche per l'opening 2021/2022 della Coppa del Mondo di biathlon, al via il 26 novembre. Tiril Eckhoff, Johannes Boe e Sturla Holm Lægreid sono i nomi più pesanti da tenere d'occhio sin dalla prima tappa stagionale a Oestersund, in Svezia.

di Guillaume Depasse
Foto di Jurij Kodrun/Getty Images

Preceduta da alcune gare nazionali con start list molto interessanti, come quella di Idre, sempre in Svezia, e Sjusjøen (13 e 14 novembre) in Norvegia - che ha visto brillare tra gli altri, Tarjei Boe, Sebastian Samuelsson, Elvira Oeberg e Ingrid Landmark Tandrevold - , la stagione della Coppa del Mondo di biathlon è pronta per iniziare.

Per il secondo anno consecutivo, l'evento di apertura della stagione si svolgerà a Oestersund, in Svezia. Nel weekend da venerdì 26 a domenica 28 novembre si svolgeranno solo due appuntamenti, individuale e sprint, sia maschili che femminili.

Dopo l'opening stagionale, la stessa città della Svezia ospiterà un'altra tappa della Coppa del Mondo, dal 2 al 5 dicembre, con il tradizionale formato sprint/inseguimento, insieme alla staffetta. Sarà la quattordicesima volta che la città di Oestersund ospiterà la prima tappa della stagione, dal 2000.

L'anno scorso, la compagine norvegese ha conquistato i primi due posti negli eventi maschili e femminili, ennesima conferma del paese che ha vinto il maggior numero di medaglie nella storia dei Giochi Olimpici Invernali (368). Johannes Thingnes Boe ha vinto il suo terzo grande Globo di cristallo, davanti al 24enne Sturla Holm Lægreid, mentre Tiril Eckhoff ha ottenuto la sua prima Sfera, avendo la meglio su Marte Olsbu Røiseland.

In totale, sono previste dieci tappe della Coppa del Mondo per la stagione di biathlon 2021/22, sette delle quali si terranno prima dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022, che inizieranno il 4 febbraio. A differenza dei Mondiali, che si svolgono ogni anno non Olimpico, i risultati dei Giochi non verranno presi in considerazione nella classifica generale della Coppa del Mondo.

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla stagione di biathlon 2021/22.

Le favorite tra le donne: Tiril Eckhoff riuscirà a mantenere accesa la fiamma?

In maniera trasversale, sia nelle competizioni maschili che in quelle femminili, se fosse possibile fare un solo nome tra chi potrebbe mantenere il titolo, sarebbe senz'altro quello di Tiril Eckhoff. L'anno scorso, la norvegese ha conquistato la classifica generale nella seconda parte della stagione e alla fine ha vinto il suo primo grande Globo di cristallo. Eckhoff ha segnato un totale di 1152 punti e ottenuto 13 vittorie, nella gara sprint (7) e nell'inseguimento (6), conquistando 17 podi in totale. Per capire di cosa stiamo parlando, basti pensare che la sua compagna di squadra, Marte Olsbu Røiseland, è arrivata seconda con 963 punti e solo tre vittorie.

Eckhoff, che ha anche vinto cinque medaglie Olimpiche di cui un oro, nella staffetta mista a Sochi 2014, è riuscita a vincere la combo sprint/inseguimento in cinque tappe di Coppa del Mondo di fila, che è un'impresa da record. La 31enne ha preso il comando della classifica generale dopo i Campionati del Mondo, nel febbraio 2021, dove ha vinto l'oro nello sprint e nell'inseguimento e il bronzo nella mass start, e non ha mai mollato la presa. La ferrea intenzione di replicare le sue mosse vincenti nei prossimi mesi non si limita solo a Pechino 2022:

"Voglio ovviamente vincere le Olimpiadi Invernali, ma anche la stagione. Voglio cominciare quest'anno come ho finito quello scorso, e cerco sempre di migliorare con allenamenti duri, cambiando alcuni piccoli dettagli", ha dichiarato la biatleta al quotidiano norvegese VG.

L'azzurra Dorothea Wierer, che ha vinto la classifica generale del grande Globo di cristallo sia nel 2018/19 che nel 2019/20, è arrivata quinta lo scorso anno, centrando una vittoria nell'individuale nella prima gara della stagione. Ha vinto il Globo di cristallo nella disciplina, a pari merito con l'austriaca Lisa Theresa Hauser.

Anche la svedese Hanna Oeberg, che era in testa alla classifica generale dopo il primo sprint della stagione fino alla terza tappa della Coppa del Mondo, è un’altra delle favorite. La campionessa Olimpica individuale in carica è arrivata quarta lo scorso anno, il suo miglior risultato assoluto. Cercherà di salire sul podio di più questa volta, soprattutto a Oestersund per la prima gara di Coppa del Mondo, dove ha vinto il titolo iridato individuale nel 2019.

LEGGI ANCHE: Discipline Olimpiche a confronto: trova le differenze tra le specialità del biathlon.

Boe vs. Lægreid, il duello da seguire nella competizione maschile

A differenza di quanto successo nella competizione femminile, il titolo maschile è stato determinato nell'ultimissima gara della stagione. All'ultimo colpo, per la precisione.

Johannes Thingnes Boe, vincitore del titolo assoluto nelle due stagioni precedenti, era in testa alla classifica generale dalla seconda gara della stagione fino all'inizio dell'ultima tappa, ma è arrivato secondo nell'ultima gara, la mass start a Oestersund. Sturla Holm Lægreid, suo giovane connazionale di appena 24 anni, era in vantaggio di un punto grazie ai Mondiali - dove ha vinto quattro ori su sei; all'inseguimento dell'ultima tappa ha vinto davanti a Boe. Ma il giorno dopo, nella mass start e durante l'ultima sessione di tiro della stagione – quella in piedi – Boe è andato a segno per 4/5, mentre Lægreid ha commesso due errori. Il re del biathlon e campione Olimpico individuale in carica ha vinto il suo terzo grande Globo di cristallo consecutivo con 1.052 punti (quattro vittorie e 14 podi) e Lægreid è arrivato secondo con 1.039 punti (sette vittorie e 10 podi).

Non c'è dubbio che questo duello continuerà anche per tutta la stagione di biathlon 2021/22, e fino a Pechino 2022.

In zona Francia, Quentin-Fillon Maillet, che ha ottenuto tre vittorie lo scorso anno, è arrivato terzo per il terzo anno consecutivo. Il 29enne quest'anno proverà a giocarsi le sue carte per cercare di spezzare il dominio norvegese, insieme al suo connazionale Emilien Jacquelin, che ha vinto gli ultimi due titoli mondiali dell'inseguimento.

Non c'è dubbio che anche Tarjei Boe, fratello maggiore di Johannes, si butterà nella mischia. Il 33enne, vincitore assoluto nel 2011, l'anno scorso ha vinto il Globo di cristallo nella mass start.

LEGGI ANCHE: Sport Olimpici: tutto sul biathlon con Anastasiya Kuzmina.

Giovani stelle in attesa di brillare: la Svezia punta su Samuelsson e Oeberg

Quando si tratta di atleti più giovani, la Norvegia si trova ancora in testa alla classifica grazie a Sturla Holm Lægreid e Johannes Dale, ma lo svedese Sebastian Samuelsson è stato il terzo classificato. Il 24enne ha già gareggiato a PyeongChang 2018, vincendo l'oro a 20 anni con la staffetta maschile, insieme a un argento nell'inseguimento. Negli ultimi Campionati del Mondo, ha anche conquistato l'argento nell'inseguimento e punterà a vincere la sua seconda tappa di Coppa del Mondo in questa stagione.

Tra le donne, potremmo vedere di nuovo sul podio la 22enne Elvira Oeberg. La promessa svedese ha conquistato i suoi due primi podi in una sola gara l'anno scorso. Dal 24° posto nel 2019/20, la sorella minore di Hanna Oeberg ha terminato la stagione 2020/21 al 12° posto. E si prevede una nuova scalata di classifica.

Potrebbe essere anche l'anno di Markéta Davidová dalla Repubblica Ceca. La 24enne ha vinto l'oro nella gara individuale durante gli ultimi Mondiali. Già terza nella classifica individuale nel 2018/19 e quinta lo scorso anno, Davidová cercherà di migliorare la sua regolarità per puntare la cima della classifica, fino alla fine della stagione.

LEGGI ANCHE: Uno sguardo al passato: Magnar Solberg e l'arte di sparare sdraiati sopra un formicaio.

Calendario biathlon 2021/22

  • 23-28 novembre: Coppa IBU Biathlon - Idre (Svezia)
  • 26-28 novembre: Apertura della stagione di biathlon della BMW IBU World Cup - Österstersund (Svezia)
  • 29 novembre - 4 dicembre: IBU Cup Biathlon - Sjusjoen (Norvegia)
  • 29 novembre - 5 dicembre: BMW IBU World Cup Biathlon - Östersund (Svezia)
  • 6-12 dicembre: BMW IBU World Cup Biathlon - Hochfilzen (Austria)
  • 8-12 dicembre: IBU Junior Cup Biathlon - Martello-Val Martello (Italia)
  • 11-21 dicembre: Universiadi invernali - Lucerna (Svizzera)
  • 13-18 dicembre: IBU Junior Cup Biathlon - Martello-Val Martello (Italia)
  • 13-19 dicembre: BMW IBU World Cup Biathlon - Annecy-Le Grand Bornand (Francia)
  • 14-19 dicembre: Coppa IBU Biathlon - Obertilliach (Austria)
  • 3-9 gennaio: BMW IBU World Cup Biathlon - Oberhof (Germania)
  • 5-9 gennaio: Coppa IBU Biathlon - Brezno-Osrblie (Slovacchia)
  • 10-15 gennaio: IBU Junior Cup Biathlon - Hochfilzen (Austria)
  • 10-16 gennaio: BMW IBU World Cup Biathlon - Ruhpolding (Germania)
  • 11-16 gennaio: Coppa IBU Biathlon - Brezno-Osrblie (Slovacchia)
  • 17-23 gennaio: Campionati Europei IBU Junior Open - Pokljuka (Slovenia)
  • 17-23 gennaio: BMW IBU World Cup Biathlon - Anterselva-Anterselva (Italia)
  • 24-30 gennaio: IBU Open Campionati Europei Biathlon - Arber (Germania)
  • 1-5 febbraio: Coppa IBU Biathlon - Nove Mesto na Morave (Repubblica Ceca)
  • 4-20 febbraio: Giochi Olimpici Invernali - Pechino, Cina)
  • 20 febbraio - 2 marzo: Campionati del mondo IBU Youth/Junior - Soldier Hollow, Utah (USA)
  • 28 febbraio - 6 marzo: BMW IBU World Cup Biathlon - Kontiolahti (Finlandia)
  • 7-13 marzo: BMW IBU World Cup Biathlon - Otepee (Estonia)
  • 8-13 marzo: Coppa IBU Biathlon - Ridanna-Val Ridanna (Italia)
  • 14-20 marzo: BMW IBU World Cup Biathlon - Oslo Holmenkollen (Norvegia)
  • 20-25 marzo: Festival Olimpico della Gioventù Europea - Vuokatti (Finlandia)

SEGUI LE OLIMPIADI IN MODO UNICO.

Eventi sportivi in diretta gratis. Accesso illimitato alle serie. Novità e momenti salienti in esclusiva dalle Olimpiadi